Altro

“Novara Silicon Valley Study Tour”

“Novara Silicon Valley Study Tour”
Altro Novara, 09 Marzo 2016 ore 11:58

NOVARA - Si terrà domani, giovedì 10 marzo,  alle ore 17 presso la Fondazione Novara Sviluppo in Via Bovio 6 a Novara,  la conferenza inaugurale della quarta edizione di “Novara Silicon Valley Study Tour”. Il programma “Silicon Valley”, che si svolge ogni anno in contemporanea con altre città italiane, localmente verrà avviato da Fondazione Novara Sviluppo in collaborazione con l'associazione “La Storia nel Futuro”. L'idea di base è che oggi i giovani debbano misurarsi sempre più, già mentre studiano, col mercato globale della tecnologia per crescere ed aprire la mente a 360°. L'Associazione “La Storia nel Futuro”, nata a Verbania nel 1999 con l'intento di promuovere il “genius loci” nelle Università italiane, ha realizzato il primo ponte nazionale con la rete di manager e imprenditori italiani in Silicon Valley (California, Stati Uniti), a beneficio degli studenti italiani: «Il progetto, destinato principalmente agli studenti dell’Università del Piemonte Orientale che ha dato il suo patrocinio, si sviluppa in 2 fasi - spiega il presidente di Fondazione Novara Sviluppo, Giovanni Rizzo - La prima coincide con un ciclo di 6 conferenze di cultura di impresa innovativa, aperte al pubblico, che vede tra i relatori imprenditori, giovani innovatori, partecipanti alle edizioni precedenti, ricercatori. Tra loro anche Stefano Giuliani di Geo4Map, realtà “incubata” proprio qui. A latere il dibattito proseguirà, in lingua inglese, sul forum del sito www.siliconvalleystudytour.com tramite cui gli organizzatori selezioneranno gli studenti più meritevoli che accederanno alla seconda fase, cioè al “Silicon Valley Study Tour”». Una settimana, a fine agosto, di “full immersion” in Silicon Valley per visitare le più importanti aziende (Facebook, Google, VMWare, Oracle tra le altre), le Università di Berkeley e Stanford, partecipare a eventi, conferenze e fare networking: «L’anno scorso 3 studenti novaresi sono stati in Usa - ricorda Rizzo - Sosterremo il progetto con i proventi  dell’iniziativa “’ho dipinto per”».   Si parte il 10 marzo con la conferenza  "S come...sogno, scommessa, silicio, startup, sacrifici, soddisfazione. E naturalmente Silicon Valley": protagonisti Emilio Billi e Antonella Rubicco, coniugi novaresi fondatori della A3cube inc. (prodotti hardware) a San Josè in California.  L’incontro sarà moderato da Paolo Marenco e da Massimiliano Brigonzi dell’Associazione “La Storia nel Futuro”, che forniranno tutte le indicazioni sull'iniziativa e lo Study Tour. Si proseguirà il 17 marzo con la testimonianza di  Stefano Giuliani “Coniugare la tradizione cartografica e le sfide del nuovo millennio: la sfida di uno spinoff novarese”. Il 31 marzo a raccontare la propria esperienza sarà Francesca Rocchio, ricercatrice  del Dipartimento Scienze del Farmaco dell’Università “A. Avogadro”. Il 7 aprile sarà la volta di Alessandro Giuliano ed Edoardo Tosetti (Poip) oggi incubati al PoliHub con una “start up” nel settore della comunicazione unificata. Il 14 aprile Gabriele Cerfeda spiegherà scopi ed attività della start up “In100”  attiva nel commercio elettronico. Il 21 aprile Dario Barbone (Baia Pasta) illustrerà la propria avventura di ricercatore e imprenditore nel settore alimentare in California. Per informazioni e iscrizioni (gratuite): www.novarasviluppo.it. Tutti gli incontri si terranno in Fondazione dalle 17.

Filippo Bezio

NOVARA - Si terrà domani, giovedì 10 marzo,  alle ore 17 presso la Fondazione Novara Sviluppo in Via Bovio 6 a Novara,  la conferenza inaugurale della quarta edizione di “Novara Silicon Valley Study Tour”. Il programma “Silicon Valley”, che si svolge ogni anno in contemporanea con altre città italiane, localmente verrà avviato da Fondazione Novara Sviluppo in collaborazione con l'associazione “La Storia nel Futuro”. L'idea di base è che oggi i giovani debbano misurarsi sempre più, già mentre studiano, col mercato globale della tecnologia per crescere ed aprire la mente a 360°. L'Associazione “La Storia nel Futuro”, nata a Verbania nel 1999 con l'intento di promuovere il “genius loci” nelle Università italiane, ha realizzato il primo ponte nazionale con la rete di manager e imprenditori italiani in Silicon Valley (California, Stati Uniti), a beneficio degli studenti italiani: «Il progetto, destinato principalmente agli studenti dell’Università del Piemonte Orientale che ha dato il suo patrocinio, si sviluppa in 2 fasi - spiega il presidente di Fondazione Novara Sviluppo, Giovanni Rizzo - La prima coincide con un ciclo di 6 conferenze di cultura di impresa innovativa, aperte al pubblico, che vede tra i relatori imprenditori, giovani innovatori, partecipanti alle edizioni precedenti, ricercatori. Tra loro anche Stefano Giuliani di Geo4Map, realtà “incubata” proprio qui. A latere il dibattito proseguirà, in lingua inglese, sul forum del sito www.siliconvalleystudytour.com tramite cui gli organizzatori selezioneranno gli studenti più meritevoli che accederanno alla seconda fase, cioè al “Silicon Valley Study Tour”». Una settimana, a fine agosto, di “full immersion” in Silicon Valley per visitare le più importanti aziende (Facebook, Google, VMWare, Oracle tra le altre), le Università di Berkeley e Stanford, partecipare a eventi, conferenze e fare networking: «L’anno scorso 3 studenti novaresi sono stati in Usa - ricorda Rizzo - Sosterremo il progetto con i proventi  dell’iniziativa “’ho dipinto per”».   Si parte il 10 marzo con la conferenza  "S come...sogno, scommessa, silicio, startup, sacrifici, soddisfazione. E naturalmente Silicon Valley": protagonisti Emilio Billi e Antonella Rubicco, coniugi novaresi fondatori della A3cube inc. (prodotti hardware) a San Josè in California.  L’incontro sarà moderato da Paolo Marenco e da Massimiliano Brigonzi dell’Associazione “La Storia nel Futuro”, che forniranno tutte le indicazioni sull'iniziativa e lo Study Tour. Si proseguirà il 17 marzo con la testimonianza di  Stefano Giuliani “Coniugare la tradizione cartografica e le sfide del nuovo millennio: la sfida di uno spinoff novarese”. Il 31 marzo a raccontare la propria esperienza sarà Francesca Rocchio, ricercatrice  del Dipartimento Scienze del Farmaco dell’Università “A. Avogadro”. Il 7 aprile sarà la volta di Alessandro Giuliano ed Edoardo Tosetti (Poip) oggi incubati al PoliHub con una “start up” nel settore della comunicazione unificata. Il 14 aprile Gabriele Cerfeda spiegherà scopi ed attività della start up “In100”  attiva nel commercio elettronico. Il 21 aprile Dario Barbone (Baia Pasta) illustrerà la propria avventura di ricercatore e imprenditore nel settore alimentare in California. Per informazioni e iscrizioni (gratuite): www.novarasviluppo.it. Tutti gli incontri si terranno in Fondazione dalle 17.

Filippo Bezio

Seguici sui nostri canali