Nuova edizione del Centro Nuovo Archimede alla Pinetina Alessia

Nuova edizione del Centro Nuovo Archimede alla Pinetina Alessia
Altro 02 Agosto 2015 ore 16:34

NOVARA - Nuova edizione, negli spazi della Pinetina Alessia di via Cervina a S. Agabio, per il Centro anziani Nuovo Archimede.

La manifestazione ha aperto i battenti sabato 18 luglio e rimarrà a disposizione dei suoi molti ospiti per l’intero mese di agosto. L’attività del centro, coordinato da Elio Luini, resterà, infatti, a serrande alzate sino ai primi giorni di settembre.

Alla Pinetina c’è un ampio spazio dove svolgere le proprie attività, sia al chiuso, sia all’aperto, con un’area verde molto estesa e pronta ad accogliere pomeriggi di intrattenimento, danze e tanta musica. Il centro è aperto nei fine settimana, il sabato e la domenica, dalle 14 alle 18,30. Al suo interno attività per la terza età, dai balli alla tombola, passando per i tornei di carte, chiacchierate, giochi, merende, ma anche feste e altri momenti in allegria (come le anguriate o la panisciata a Ferragosto).

L’iniziativa è sempre rientrata nell’ambito di “Oltre la ferrovia… Noi: quelli di Sant’Agabio”, progetto concluso qualche settimana fa e che ha puntato a promuovere percorsi di coesione sociale e a costruire e rafforzare legami nella comunità, puntando a tre obiettivi. In particolare il progetto ha visto il coinvolgimento degli adulti nell’offerta formativa, il superamento delle diffidenze interculturali e la cura degli spazi comuni.

Il Nuovo Archimede è realizzato anche quest’anno con l’associazione culturale I Ranat di S. Agabio, con il presidente Mario Di Mascio, e la parrocchia. A essere coinvolti nelle attività numerosi anziani del quartiere, ma anche tanti altri che provengono da altre zone di Novara. Oltre 150, lo scorso anno, le presenze in media di ospiti. 

mo.c.


NOVARA - Nuova edizione, negli spazi della Pinetina Alessia di via Cervina a S. Agabio, per il Centro anziani Nuovo Archimede.

La manifestazione ha aperto i battenti sabato 18 luglio e rimarrà a disposizione dei suoi molti ospiti per l’intero mese di agosto. L’attività del centro, coordinato da Elio Luini, resterà, infatti, a serrande alzate sino ai primi giorni di settembre.

Alla Pinetina c’è un ampio spazio dove svolgere le proprie attività, sia al chiuso, sia all’aperto, con un’area verde molto estesa e pronta ad accogliere pomeriggi di intrattenimento, danze e tanta musica. Il centro è aperto nei fine settimana, il sabato e la domenica, dalle 14 alle 18,30. Al suo interno attività per la terza età, dai balli alla tombola, passando per i tornei di carte, chiacchierate, giochi, merende, ma anche feste e altri momenti in allegria (come le anguriate o la panisciata a Ferragosto).

L’iniziativa è sempre rientrata nell’ambito di “Oltre la ferrovia… Noi: quelli di Sant’Agabio”, progetto concluso qualche settimana fa e che ha puntato a promuovere percorsi di coesione sociale e a costruire e rafforzare legami nella comunità, puntando a tre obiettivi. In particolare il progetto ha visto il coinvolgimento degli adulti nell’offerta formativa, il superamento delle diffidenze interculturali e la cura degli spazi comuni.

Il Nuovo Archimede è realizzato anche quest’anno con l’associazione culturale I Ranat di S. Agabio, con il presidente Mario Di Mascio, e la parrocchia. A essere coinvolti nelle attività numerosi anziani del quartiere, ma anche tanti altri che provengono da altre zone di Novara. Oltre 150, lo scorso anno, le presenze in media di ospiti. 

mo.c.