Altro

Occhi ben aperti sul pirogassificatore

Occhi ben aperti sul pirogassificatore
Altro Novara, 18 Febbraio 2016 ore 13:51

NOVARA - Il Consiglio comunale di Novara, lunedì ha approvato all’unanimità una mozione, proposta dal  consigliere Luca Zacchero del Movimento 5 stelle, per contrastare la realizzazione di un impianto di trattamento di rifiuti plastici nel comune di San Pietro Mosezzo.  Da questo impianto i proponenti dichiarano di voler ottenere olio paraffinico combustibile e recupero energetico. Quando il consigliere pentastellato ha proposto l’urgenza della trattazione, l’aula ha subito unanimemente accolto la richiesta.

Zacchero, venuto a conoscenza così come ha scritto in premessa ‘del progetto per un pirogassificatore di rifiuti plastici da 50mila tonnellate anno che verrà sottoposto in data 25 febbraio alla prima conferenza dei servizi indetta dalla Provincia di Novara per la valutazione di impatto ambientale’, preoccupato delle emissioni inquinanti aggiuntive in un’area quale è quella di Novara che già ha una pessima qualità dell’aria, sia in inverno che in estate, ha proposto di ‘impegnare il sindaco in qualità di responsabile della salute pubblica ad agire nelle sedi più opportune per contrastare questo progetto’. Vuole che il Comune di Novara possa partecipare alla Conferenza dei servizi e venga coinvolto nella procedura per quanto di sua competenza come Comune limitrofo. L’impegno che chiede al  sindaco è anche di opporsi in tutte le sedi competenti alla costruzione di questo impianto.

Sulla questione il Consiglio comunale è apparso trasversalmente molto determinato, tant’è che martedì 23 febbraio è già stata convocata la commissione ambiente che ha in argomento anche l’approfondimento di questo progetto su cui i tecnici delle Conferenza dei servizi si pronunceranno nei prossimi giorni.

E intanto l’incontro pubblico che si doveva tenere su questo tema a San Pietro Mosezzo domani, venerdì 19 dalle 18.30, in sala polivalente del Municipio è stata posticipata in segno di lutto per l’improvvisa scomparsa del sindaco Mauro Degregori. Come spiegano Fabrizio Gallinotti, Daniela Ferrari e Donatella Zelandi, portavoce del “Comitato no pirogassificatore San Pietro Mosezzo” nato tempestivamente, insieme a una pagina Facebook, «per capire meglio di cosa si tratta» “abbiamo deciso di posticipare, probabilmente a martedì 23 febbraio, stessa ora e stesso luogo, l’incontro con esperti del settore”. In quell’occasione sarà anche possibile aderire alla raccolta firme contro l’impianto. 

Arianna Martelli

Mariateresa Ugazio

Leggi di più sul Corriere di Novara di giovedì 18 febbraio 2016

NOVARA - Il Consiglio comunale di Novara, lunedì ha approvato all’unanimità una mozione, proposta dal  consigliere Luca Zacchero del Movimento 5 stelle, per contrastare la realizzazione di un impianto di trattamento di rifiuti plastici nel comune di San Pietro Mosezzo.  Da questo impianto i proponenti dichiarano di voler ottenere olio paraffinico combustibile e recupero energetico. Quando il consigliere pentastellato ha proposto l’urgenza della trattazione, l’aula ha subito unanimemente accolto la richiesta.

Zacchero, venuto a conoscenza così come ha scritto in premessa ‘del progetto per un pirogassificatore di rifiuti plastici da 50mila tonnellate anno che verrà sottoposto in data 25 febbraio alla prima conferenza dei servizi indetta dalla Provincia di Novara per la valutazione di impatto ambientale’, preoccupato delle emissioni inquinanti aggiuntive in un’area quale è quella di Novara che già ha una pessima qualità dell’aria, sia in inverno che in estate, ha proposto di ‘impegnare il sindaco in qualità di responsabile della salute pubblica ad agire nelle sedi più opportune per contrastare questo progetto’. Vuole che il Comune di Novara possa partecipare alla Conferenza dei servizi e venga coinvolto nella procedura per quanto di sua competenza come Comune limitrofo. L’impegno che chiede al  sindaco è anche di opporsi in tutte le sedi competenti alla costruzione di questo impianto.

Sulla questione il Consiglio comunale è apparso trasversalmente molto determinato, tant’è che martedì 23 febbraio è già stata convocata la commissione ambiente che ha in argomento anche l’approfondimento di questo progetto su cui i tecnici delle Conferenza dei servizi si pronunceranno nei prossimi giorni.

E intanto l’incontro pubblico che si doveva tenere su questo tema a San Pietro Mosezzo domani, venerdì 19 dalle 18.30, in sala polivalente del Municipio è stata posticipata in segno di lutto per l’improvvisa scomparsa del sindaco Mauro Degregori. Come spiegano Fabrizio Gallinotti, Daniela Ferrari e Donatella Zelandi, portavoce del “Comitato no pirogassificatore San Pietro Mosezzo” nato tempestivamente, insieme a una pagina Facebook, «per capire meglio di cosa si tratta» “abbiamo deciso di posticipare, probabilmente a martedì 23 febbraio, stessa ora e stesso luogo, l’incontro con esperti del settore”. In quell’occasione sarà anche possibile aderire alla raccolta firme contro l’impianto. 

Arianna Martelli

Mariateresa Ugazio

Leggi di più sul Corriere di Novara di giovedì 18 febbraio 2016

Seguici sui nostri canali