Altro

Omegna, nasce il Comitato in difesa del Coq

Omegna, nasce il Comitato in difesa del Coq
Altro 28 Aprile 2016 ore 19:53

Cresce la mobilitazione in difesa dell’ospedale Madonna del popolo, oggi Centro ortopedico di quadrante. Alla vigilia dell’assemblea di questa sera, giovedì 28 aprile alle 21 al Forum con l’assessore regionale alla Sanita Antonio Saitta, si è costituito un comitato del quale fanno parte, tra gli altri, tre ex-sindaci di Omegna e uno di Valstrona. Gli omegnesi sono Salvatore Deriu (già Psdi), Alberto Buzio (Pci, Pds, Ds, Pd), Antonio Quaretta (Udc). L’ex primo cittadino di Vastrona è Valentino Valentini, oggi vicepresidente del consiglio pastorale di Omegna. In prima fila anche il parroco, don Gianmario Lanfranchini, che annuncia una raccolta di firme in tutte le chiese del Cusio. ?Penso – dice il sacerd

Cresce la mobilitazione in difesa dell’ospedale Madonna del popolo, oggi Centro ortopedico di quadrante. Alla vigilia dell’assemblea di questa sera, giovedì 28 aprile alle 21 al Forum con l’assessore regionale alla Sanita Antonio Saitta, si è costituito un comitato del quale fanno parte, tra gli altri, tre ex-sindaci di Omegna e uno di Valstrona. Gli omegnesi sono Salvatore Deriu (già Psdi), Alberto Buzio (Pci, Pds, Ds, Pd), Antonio Quaretta (Udc). L’ex primo cittadino di Vastrona è Valentino Valentini, oggi vicepresidente del consiglio pastorale di Omegna. In prima fila anche il parroco, don Gianmario Lanfranchini, che annuncia una raccolta di firme in tutte le chiese del Cusio. ?Penso – dice il sacerdote – che nessuno in questo caso potrà accusare i preti di fare politica. Io e tutti i parroci del vicariato applichiamo la dottrina sociale della chiesa. Essere a fianco della gente su un tema delicato e complesso, vogliamo dire che vanno difesi i più deboli. Cosi i sacerdoti parleranno anche di sanita e inviteranno a non restare indifferenti. Come? Firmando la petizione che il comitato ha predisposto e che si troverà sul sagrato di ogni chiesa del Cusio?.

?E’ il modo piu nobile di fare politica – concorda Quaretta -. Quattro anni fa dissi che mi ritiravo dalla vita amministrativa e non mi sarei più candidato a nessuna carica. Lo confermo. Però non posso essere indifferente a quanto sta accadendo. Così insieme a Buzio, con il quale abbiamo combattuto per anni su fronti opposti, abbiamo costituito il comitato con l’obiettivo comune di difendere la citta?. ?Non cerco nessuna carica ma faccio politica – fa eco l’avversario di un tempo Buzio -. Stiamo tutti tranquilli, non si tratta di campagna elettorale. Confermo la volontà di mettermi al servizio della città. L’ospedale degli omegnesi non si tocca. Quando arriverà quello unico allora discuteremo?. ?Se dovremo scendere in piazza – s’aggiunge ai colleghi Deriu – lo faremo. Omegna in tema di sanità ha già dato e non siamo più disposti a dare ancora?. Al comitato hanno aderito personaggi del recente passato politico, del sindacato e del volontariato. Tra gli altri Marco Travaglini, consigliere regionale Ds- Pd dal 2005 al 2010 a lungo segretario provinciale di Pci-Pds-Ds; Dario Galizzi, segretario edili della Uil; Emila Gazzola, dei Volontari del Cusio.

 Mauro Rampinini