“Park&Bus”, ovvero lascia l’auto e prendi il bus

“Park&Bus”, ovvero lascia l’auto e prendi il bus
Altro 12 Giugno 2015 ore 09:17

NOVARA - Si chiama “Park&Bus” la nuova iniziativa del Comune di Novara che partirà da lunedì 15 giugno. Un progetto sperimentale ideato per ridurre il numero di auto in ingresso nel centro e incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici nel tratto finale degli spostamenti in entrata e uscita dalla città. L'iniziativa, presentata ieri a Palazzo Cabrino dal sindaco Andrea Ballaré, dall'assessore alla Mobilità Giulio Rigotti e dall'amministratore della Sun Luigi Martinoli (nella foto), prevede l’attivazione di parcheggi destinati all’interscambio auto+bus. Sun Spa si è resa disponibile a introdurre nuovi titoli agevolati a favore di quanti sceglieranno di parcheggiare l’auto sulle aree individuate e prendere il bus alle fermate corrispondenti. Cinque sono i parcheggi di interscambio previsti e che, per semplicità, saranno contrassegnati da una lettera: Park “T” di Corso Trieste (Centro Polisportivo), Park “M” in Corso XXIII Marzo 363, Park “G” in Via Monte San Gabriele 52, Park “K” in Via Ancona/Viale Kennedy e Park “R” in Corso Risorgimento 140. Con solo 1 € si potrà acquistare il biglietto giornaliero Park&Bus e viaggiare tutto il giorno, esclusivamente in ambito urbano sulla linea transitante dal parcheggio di interscambio in cui si è lasciata la proprio auto. A 18€ al mese sarà anche disponibile l’abbonamento mensile Park&Bus. I nuovi biglietti potranno essere utilizzati nei giorni feriali da lunedì a venerdì e si potranno trovare nelle rivendite in prossimità dei Parcheggi di Interscambio e presso la Biglietteria Sun di corso Garibaldi: occorrerà indicare su entrambe le parti di cui si compone il biglietto la targa dell’auto, la sigla del parcheggio utilizzato e la data; una parte del biglietto andrà poi esposta sull’auto in sosta presso il parcheggio di interscambio e l’altra parte andrà tenuta con sé a bordo del bus.