Altro

Pediatri in piazza per incontrare le famiglie

Pediatri in piazza per incontrare le famiglie
Altro Novara, 19 Settembre 2016 ore 21:16

Pediatri in piazza per parlare con le famiglie di manovre salvavita, prevenzione incidenti domestici, alimentazione e stili di vita corretti. Accadrà domenica 25 settembre, in occasione di una due giorni in cui Novara diventerà la “capitale” della pediatria piemontese. Per la prima volta nella città gaudenziana si svolgerà infatti il Congresso regionale della Fimp (Federazione Italiana Medici Pediatri).

Il programma della due giorni prevede per sabato 24 settembre, all’Auditorium della Banca Popolare, il congresso medico dal tema “Andiamo incontro alla pediatria del futuro”. Il giorno seguente, invece, i pediatri di famiglia della provincia di Novara incontreranno la popolazione nel cortile del Broletto dalle 10 alle 13. “L’obiettivo di questa nuova iniziativa è parlare con mamme e papà in un ambiente informale, per rispondere a curiosità e dare semplici ma importanti informazioni su temi fondamentali quali incidenti domestici, manovre salvavita e corretta alimentazione” spiega Domenico Careddu, segretario nazionale della Federazione Italiana Medici Pediatri (oltre che segretario provinciale di Novara). 

In occasione delle manifestazioni del prossimo weekend è stato lanciato anche un nuovo progetto di comunicazione della Federazione Italiana Medici Pediatri in collaborazione con l’Asl Novara. “Ai bambini… diciamo con disegno” è una campagna istituzionale realizzata attraverso tavole disegnate da Irene Pessino, studentessa all’Accademia delle Belle Arti. “Didascalie semplici, disegni colorati e originali portano l’attenzione di grandi e piccoli sull’educazione alimentare, l’importanza dell’attività fisica, le vaccinazioni, la sicurezza stradale, l’uso e l’abuso di dispositivi tecnologici - spiega la coordinatrice del progetto, la dottoressa Cristina Gigli – Argomenti molto sentiti che abbiamo raccolto tra i pediatri del territorio”. Fino al 30 settembre i disegni saranno visibili nella sede dell’Asl Novara in viale Roma (oltre che durante la due giorni dei pediatri piemontesi), poi le tavole saranno messe a disposizione degli ambulatori pediatrici, consultori e sale vaccinali del novarese. “Abbiamo approvato in pieno questa iniziativa dei pediatri – commenta Lorenzo Brusa, Referente per l’Educazione e la Promozione della Salute dell’Asl Novara – perché rientra in pieno nelle azioni previste dal Piano Locale della Prevenzione. Inoltre, la mostra è diventata anche uno spazio per esporre le altre iniziative dell’Asl per la tutela della salute dei bambini o per la promozione della lettura, col progetto Nati per leggere”.

l.pa.

Pediatri in piazza per parlare con le famiglie di manovre salvavita, prevenzione incidenti domestici, alimentazione e stili di vita corretti. Accadrà domenica 25 settembre, in occasione di una due giorni in cui Novara diventerà la “capitale” della pediatria piemontese. Per la prima volta nella città gaudenziana si svolgerà infatti il Congresso regionale della Fimp (Federazione Italiana Medici Pediatri).

Il programma della due giorni prevede per sabato 24 settembre, all’Auditorium della Banca Popolare, il congresso medico dal tema “Andiamo incontro alla pediatria del futuro”. Il giorno seguente, invece, i pediatri di famiglia della provincia di Novara incontreranno la popolazione nel cortile del Broletto dalle 10 alle 13. “L’obiettivo di questa nuova iniziativa è parlare con mamme e papà in un ambiente informale, per rispondere a curiosità e dare semplici ma importanti informazioni su temi fondamentali quali incidenti domestici, manovre salvavita e corretta alimentazione” spiega Domenico Careddu, segretario nazionale della Federazione Italiana Medici Pediatri (oltre che segretario provinciale di Novara). 

In occasione delle manifestazioni del prossimo weekend è stato lanciato anche un nuovo progetto di comunicazione della Federazione Italiana Medici Pediatri in collaborazione con l’Asl Novara. “Ai bambini… diciamo con disegno” è una campagna istituzionale realizzata attraverso tavole disegnate da Irene Pessino, studentessa all’Accademia delle Belle Arti. “Didascalie semplici, disegni colorati e originali portano l’attenzione di grandi e piccoli sull’educazione alimentare, l’importanza dell’attività fisica, le vaccinazioni, la sicurezza stradale, l’uso e l’abuso di dispositivi tecnologici - spiega la coordinatrice del progetto, la dottoressa Cristina Gigli – Argomenti molto sentiti che abbiamo raccolto tra i pediatri del territorio”. Fino al 30 settembre i disegni saranno visibili nella sede dell’Asl Novara in viale Roma (oltre che durante la due giorni dei pediatri piemontesi), poi le tavole saranno messe a disposizione degli ambulatori pediatrici, consultori e sale vaccinali del novarese. “Abbiamo approvato in pieno questa iniziativa dei pediatri – commenta Lorenzo Brusa, Referente per l’Educazione e la Promozione della Salute dell’Asl Novara – perché rientra in pieno nelle azioni previste dal Piano Locale della Prevenzione. Inoltre, la mostra è diventata anche uno spazio per esporre le altre iniziative dell’Asl per la tutela della salute dei bambini o per la promozione della lettura, col progetto Nati per leggere”.

l.pa.

Seguici sui nostri canali