Altro

Per un’educazione che metta al centro il bambino e non l’adulto

Per un’educazione che metta al centro il bambino e non l’adulto
Altro Novara, 16 Gennaio 2016 ore 15:20

NOVARA- Anche a Novara arriva il metodo Montessori. Sarà infatti inaugurato il 28 gennaio alle ore 15 in un locale della scuola in via Galvani 30 lo Spazio Montessori. Come ci ha spiegato l’educatrice Paola Ceglia “lo spazio sarà aperto il martedì dalle 10 alle 11.30 per i bambini da 6 a 15 mesi, il giovedì e il sabato dalle 15 alle 16.30 e dalle 17 alle 18.30 per i piccoli da 16 mesi a 5 anni. Sarà attrezzato con i materiali montessoriani che i bambini insieme ai loro genitori potranno usare liberamente, un po’ come in una ludoteca, con la nostra supervisione. Per usufruire dello spazio sarà necessaria la prenotazione, visto che può accogliere per ogni turno un massimo di sei bambini. Da febbraio poi saranno organizzati incontri per genitori ed educatori di approccio al metodo Montessori oltre a incontri di gruppo di accompagnamento alla genitorialità con tematiche specifiche e strutturati come momenti di condivisione e confronto, non lezioni frontali. Da marzo partiranno anche gli atelier per i piccoli, con attività sempre di ispirazione montessoriana. L’accesso allo Spazio sarà a pagamento con modalità e costi ancora in via di definizione”. 

“L’apertura dello Spazio a Novara è un’iniziativa sostenuta dalla Fondazione Montessori Italia e dal Comune di Novara oltre che dal Comitato Genitori “Montessoriamo la scuola” – ci ha spiegato la responsabile Elisa Loprete – Il dirigente dell’istituto comprensivo Boroli ci ha dato la possibilità di usufruire di uno degli spazi in un’ottica di scuola aperta anche a chi non frequenta la scuola. Il nostro obiettivo è quello di diffondere il metodo sia a livello scolastico sia tra le famiglie novaresi”. A Elisa Loprete abbiamo chiesto quali sono le caratteristiche del metodo Montessori: “Si tratta di pedagogia attiva in cui il bambino è messo al centro con i suoi bisogni. Tutto ciò che viene proposto è basato sulla libera scelta del bambino: quale tipo di lavoro, per quanto tempo. Certo non è che può fare quello che vuole, in queste scelte viene guidato”. Per informazioni si può fare riferimento alla pagina Facebook “Spazio Montessori Novara” o al numero di telefono 328 487 8405. 

v.s.

NOVARA- Anche a Novara arriva il metodo Montessori. Sarà infatti inaugurato il 28 gennaio alle ore 15 in un locale della scuola in via Galvani 30 lo Spazio Montessori. Come ci ha spiegato l’educatrice Paola Ceglia “lo spazio sarà aperto il martedì dalle 10 alle 11.30 per i bambini da 6 a 15 mesi, il giovedì e il sabato dalle 15 alle 16.30 e dalle 17 alle 18.30 per i piccoli da 16 mesi a 5 anni. Sarà attrezzato con i materiali montessoriani che i bambini insieme ai loro genitori potranno usare liberamente, un po’ come in una ludoteca, con la nostra supervisione. Per usufruire dello spazio sarà necessaria la prenotazione, visto che può accogliere per ogni turno un massimo di sei bambini. Da febbraio poi saranno organizzati incontri per genitori ed educatori di approccio al metodo Montessori oltre a incontri di gruppo di accompagnamento alla genitorialità con tematiche specifiche e strutturati come momenti di condivisione e confronto, non lezioni frontali. Da marzo partiranno anche gli atelier per i piccoli, con attività sempre di ispirazione montessoriana. L’accesso allo Spazio sarà a pagamento con modalità e costi ancora in via di definizione”. 

“L’apertura dello Spazio a Novara è un’iniziativa sostenuta dalla Fondazione Montessori Italia e dal Comune di Novara oltre che dal Comitato Genitori “Montessoriamo la scuola” – ci ha spiegato la responsabile Elisa Loprete – Il dirigente dell’istituto comprensivo Boroli ci ha dato la possibilità di usufruire di uno degli spazi in un’ottica di scuola aperta anche a chi non frequenta la scuola. Il nostro obiettivo è quello di diffondere il metodo sia a livello scolastico sia tra le famiglie novaresi”. A Elisa Loprete abbiamo chiesto quali sono le caratteristiche del metodo Montessori: “Si tratta di pedagogia attiva in cui il bambino è messo al centro con i suoi bisogni. Tutto ciò che viene proposto è basato sulla libera scelta del bambino: quale tipo di lavoro, per quanto tempo. Certo non è che può fare quello che vuole, in queste scelte viene guidato”. Per informazioni si può fare riferimento alla pagina Facebook “Spazio Montessori Novara” o al numero di telefono 328 487 8405. 

v.s.

 

Seguici sui nostri canali