Altro

Presentata la settima edizione di Scrittori&Giovani

Presentata la settima edizione di Scrittori&Giovani
Altro 21 Ottobre 2015 ore 09:57

NOVARA - Edizione numero sette quella del 2015 per il festival internazionale "Scrittori&Giovani" che si svolgerà tra Novara e i laghi Maggiore e d’Orta dal 26 al 31 ottobre. La formula ormai collaudata della rassegna consiste in una serie di incontri con grandi autori nazionali e internazionali (negli anni passati Pennac, Grossman, Adonis, Evtushenko, Larsson, Falcones, Magris e Lucarelli tra gli altri) alcuni dedicati gli studenti delle scuole, altri aperti a tutto il pubblico. La manifestazione letteraria è stata presentata ieri alla biblioteca civica Negroni: «Sono particolarmente lieta di poter proporre anche quest'anno al pubblico degli studenti e al vasto pubblico dei lettori una nuova edizione di "Scrittori&Giovani" - ha detto l'assessore alla cultura Paola Turchelli - una manifestazione a cui sono particolarmente legata, avendola tenuta a battesimo molti anni fa. Il festival torna mantenendo intatta tutta la sua forza originale, affrontando un tema intrigante come quello del gusto,e proponendo una lunga serie di incontri con scrittori di ogni genere. 
Mi piace sottolineare come ciò che è cambiato, dalla prima edizione ad oggi, sia il contesto.  Grazie anche a progetti lungimiranti come questo, che abbiamo condiviso con Roberto Cicala tanti anni fa, grazie ad un forte impegno del Comune, grazie alla straordinaria capacità attrattiva della Biblioteca Civica, grazie alla nascita a Novara di protagonisti nuovi come il Circolo dei Lettori, grazie ad un sempre maggior impegno anche delle librerie che sono diventate soggetti attivi nella promozione del libro e della lettura oggi Novara è diventata terreno fertile per i libri, non più una "terra di nessuno", ma un luogo dove i libri sempre più si amano, si vivono, si gustano».     
Quest’anno il festival diretto da Roberto Cicala propone Larsson, Mastrocola, Cavina, Goemans, Siti e Ziarati, tra gli scrittori invitati, di cui diversi hanno attualmente libri nella classifica dei più venduti, dal premio Campiello Balzano alla  Caboni e Romagnoli tra narrativa e saggistica.
Gli istituti “adottano” uno scrittore e leggono i suoi libri grazie a una distribuzione di copie gratuite che è il tratto originale e distintivo del festival: quest’anno sono oltre 500 le copie messe a disposizione e, in attesa di contributi ancora da confermare, è prevista una nuova distribuzione per continuare a leggere gli autori prescelti durante tutto l’anno.
L’obiettivo come sempre è quello di diffondere il piacere e l’interesse della lettura e avere la grande opportunità di trovarsi faccia a faccia con personalità del panorama letterario internazionale. Inoltre quest’anno si è deciso di rendere più protagonisti i docenti lasciando a loro il ruolo di presentatori e moderatori degli incontri nelle scuole superiori provinciali, a Novara, Romentino, Borgomanero, Gozzano e Arona.
Il tema del “gusto” è legato proprio alle parole e al  piacere delle parole più che all’enogastronomia, come proposta controcorrente in occasione di Expo, che ha dato il patrocinio ufficiale, dal momento che lo slogan “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” vale anche per la letteratura. Infatti le parole dei libri sono sempre un cibo interiore per vivere meglio.
Il festival Scrittori&giovani è promosso dal Centro Novarese di Studi Letterari con la segreteria operativa di Interlinea, con il contributo di Regione Piemonte, Assessorato alla cultura; Fondazione CRT; Comune di Novara-Biblioteca Civica Negroni e la collaborazione da quest’anno anche della nuova sede di Novara del Circolo dei Lettori di Torino, oltre ad altri enti e istituzioni novaresi, dalla Fondazione Faraggiana all’Istituto Storico della Resistenza oltre all’Ufficio Scolastico Provinciale, Ministeri Istruzione e Cultura, Università del Piemonte Orientale, Fondazione della Comunità del Novarese Onlus, ATL di Novara, Centro Europeo di Formazione, Libreria Lazzarelli, La Talpa e Feltrinelli di Arona, senza dimenticare la Provincia di Novara.

Come detto alcuni appuntamenti sono stati pensati apposta per il coinvolgimento del pubblico giovane, portando nelle scuole autori che possano parlare ai ragazzi dei loro libri ma anche della loro esperienza umana. Altri appuntamenti sono aperti anche al pubblico adulto, coinvolgendo in maniera attiva tutta la cittadinanza, come avverrà lunedì 26 ottobre alle ore 18 alla Biblioteca Civica Negroni con Cristina Caboni, alle ore 21 al Teatro Salesiani a ingresso libero con uno spettacolo di Lucilla Giagnoni, "Acquadoro", tratto dal romanzo di Sebastiano Vassalli L’oro del mondo, martedì 27 ottobre dalle ore 20 con la cena d’autore con Bjorn Larsson e venerdì 30 ottobre alle 17 con Angelo Del Boca alla Libreria Lazzarelli e alle 18,30 con il premio Campiello Marco Balzano al Circolo dei Lettori di Novara, prima del bookcrossing finale all’Angolo delle Ore di sabato pomeriggio dalle ore 15.
Questa edizione 2015 è dedicata interamente a Sebastiano Vassalli, presente come autore ospite e consulente del festival fin dalla prima edizioni. Oltre allo spettacolo di lunedì sera si ricorderà lo scrittore che in questi giorni avrebbe compiuto 74 anni con citazioni dei suoi libri esposte nello scalone della Biblioteca Civica Negroni durante i giorni del festival.

Scrittori&giovani avvicina alla lettura i giovani, e non solo, anche con nuove esperienze. Il festival infatti diventa un progetto culturale a 360 gradi per accostarsi in modo attivo al mondo della scrittura, della cultura e dei libri. In particolare le proposte di quest’anno sono riguardano un laboratorio di redazione giornalistica per studenti, con la realizzazione di una newsletter finale del festival, su carta e in formato digitale, con news sul sito del festival, con concorso per i tre migliori articoli dedicati a un incontro o un libro del festival e infine un laboratorio editoriale di avvicinamento al mondo e alle professioni del libro per i giovani. I progetti verranno avviati sulla base delle disponibilità e delle richieste.

Infine Scrittori&giovani aderisce all’iniziativa “Libriamoci. Giornate di letture nelle scuole” promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali con il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
v.s.

Scarica qui il programma completo della manifestazione 

NOVARA - Edizione numero sette quella del 2015 per il festival internazionale "Scrittori&Giovani" che si svolgerà tra Novara e i laghi Maggiore e d’Orta dal 26 al 31 ottobre. La formula ormai collaudata della rassegna consiste in una serie di incontri con grandi autori nazionali e internazionali (negli anni passati Pennac, Grossman, Adonis, Evtushenko, Larsson, Falcones, Magris e Lucarelli tra gli altri) alcuni dedicati gli studenti delle scuole, altri aperti a tutto il pubblico. La manifestazione letteraria è stata presentata ieri alla biblioteca civica Negroni: «Sono particolarmente lieta di poter proporre anche quest'anno al pubblico degli studenti e al vasto pubblico dei lettori una nuova edizione di "Scrittori&Giovani" - ha detto l'assessore alla cultura Paola Turchelli - una manifestazione a cui sono particolarmente legata, avendola tenuta a battesimo molti anni fa. Il festival torna mantenendo intatta tutta la sua forza originale, affrontando un tema intrigante come quello del gusto,e proponendo una lunga serie di incontri con scrittori di ogni genere. 
Mi piace sottolineare come ciò che è cambiato, dalla prima edizione ad oggi, sia il contesto.  Grazie anche a progetti lungimiranti come questo, che abbiamo condiviso con Roberto Cicala tanti anni fa, grazie ad un forte impegno del Comune, grazie alla straordinaria capacità attrattiva della Biblioteca Civica, grazie alla nascita a Novara di protagonisti nuovi come il Circolo dei Lettori, grazie ad un sempre maggior impegno anche delle librerie che sono diventate soggetti attivi nella promozione del libro e della lettura oggi Novara è diventata terreno fertile per i libri, non più una "terra di nessuno", ma un luogo dove i libri sempre più si amano, si vivono, si gustano».     
Quest’anno il festival diretto da Roberto Cicala propone Larsson, Mastrocola, Cavina, Goemans, Siti e Ziarati, tra gli scrittori invitati, di cui diversi hanno attualmente libri nella classifica dei più venduti, dal premio Campiello Balzano alla  Caboni e Romagnoli tra narrativa e saggistica.
Gli istituti “adottano” uno scrittore e leggono i suoi libri grazie a una distribuzione di copie gratuite che è il tratto originale e distintivo del festival: quest’anno sono oltre 500 le copie messe a disposizione e, in attesa di contributi ancora da confermare, è prevista una nuova distribuzione per continuare a leggere gli autori prescelti durante tutto l’anno.
L’obiettivo come sempre è quello di diffondere il piacere e l’interesse della lettura e avere la grande opportunità di trovarsi faccia a faccia con personalità del panorama letterario internazionale. Inoltre quest’anno si è deciso di rendere più protagonisti i docenti lasciando a loro il ruolo di presentatori e moderatori degli incontri nelle scuole superiori provinciali, a Novara, Romentino, Borgomanero, Gozzano e Arona.
Il tema del “gusto” è legato proprio alle parole e al  piacere delle parole più che all’enogastronomia, come proposta controcorrente in occasione di Expo, che ha dato il patrocinio ufficiale, dal momento che lo slogan “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” vale anche per la letteratura. Infatti le parole dei libri sono sempre un cibo interiore per vivere meglio.
Il festival Scrittori&giovani è promosso dal Centro Novarese di Studi Letterari con la segreteria operativa di Interlinea, con il contributo di Regione Piemonte, Assessorato alla cultura; Fondazione CRT; Comune di Novara-Biblioteca Civica Negroni e la collaborazione da quest’anno anche della nuova sede di Novara del Circolo dei Lettori di Torino, oltre ad altri enti e istituzioni novaresi, dalla Fondazione Faraggiana all’Istituto Storico della Resistenza oltre all’Ufficio Scolastico Provinciale, Ministeri Istruzione e Cultura, Università del Piemonte Orientale, Fondazione della Comunità del Novarese Onlus, ATL di Novara, Centro Europeo di Formazione, Libreria Lazzarelli, La Talpa e Feltrinelli di Arona, senza dimenticare la Provincia di Novara.

Come detto alcuni appuntamenti sono stati pensati apposta per il coinvolgimento del pubblico giovane, portando nelle scuole autori che possano parlare ai ragazzi dei loro libri ma anche della loro esperienza umana. Altri appuntamenti sono aperti anche al pubblico adulto, coinvolgendo in maniera attiva tutta la cittadinanza, come avverrà lunedì 26 ottobre alle ore 18 alla Biblioteca Civica Negroni con Cristina Caboni, alle ore 21 al Teatro Salesiani a ingresso libero con uno spettacolo di Lucilla Giagnoni, "Acquadoro", tratto dal romanzo di Sebastiano Vassalli L’oro del mondo, martedì 27 ottobre dalle ore 20 con la cena d’autore con Bjorn Larsson e venerdì 30 ottobre alle 17 con Angelo Del Boca alla Libreria Lazzarelli e alle 18,30 con il premio Campiello Marco Balzano al Circolo dei Lettori di Novara, prima del bookcrossing finale all’Angolo delle Ore di sabato pomeriggio dalle ore 15.
Questa edizione 2015 è dedicata interamente a Sebastiano Vassalli, presente come autore ospite e consulente del festival fin dalla prima edizioni. Oltre allo spettacolo di lunedì sera si ricorderà lo scrittore che in questi giorni avrebbe compiuto 74 anni con citazioni dei suoi libri esposte nello scalone della Biblioteca Civica Negroni durante i giorni del festival.

Scrittori&giovani avvicina alla lettura i giovani, e non solo, anche con nuove esperienze. Il festival infatti diventa un progetto culturale a 360 gradi per accostarsi in modo attivo al mondo della scrittura, della cultura e dei libri. In particolare le proposte di quest’anno sono riguardano un laboratorio di redazione giornalistica per studenti, con la realizzazione di una newsletter finale del festival, su carta e in formato digitale, con news sul sito del festival, con concorso per i tre migliori articoli dedicati a un incontro o un libro del festival e infine un laboratorio editoriale di avvicinamento al mondo e alle professioni del libro per i giovani. I progetti verranno avviati sulla base delle disponibilità e delle richieste.

Infine Scrittori&giovani aderisce all’iniziativa “Libriamoci. Giornate di letture nelle scuole” promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali con il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

v.s.