Prevenzione del tumore al seno: al via l’Ottobre Rosa

Prevenzione del tumore al seno: al via l’Ottobre Rosa
Altro 04 Ottobre 2015 ore 16:52

NOVARA – Una grande onda di colore rosa ha contraddistinto, sabato pomeriggio, l’apertura dell’Ottobre rosa edizione 2015, il tradizionale appuntamento promosso dalla Lilt (Lega italiana lotta contro i tumori) per la prevenzione contro il tumore al seno. Una patologia che, in Italia, fa registrare oltre 40mila casi all’anno e che rappresenta la forma oncologica che più colpisce la popolazione femminile.
L’apertura dell’intero mese dedicato alla prevenzione ha visto un vero e proprio flash mob tra le vie del centro città. Un corteo che, partito da piazza Duomo (dove ci sono stati gli interventi delle autorità e della presidente della sezione novarese della Lilt, Giuseppina Gambaro), è arrivato, a suon di balli coloratissimi, in piazza Cavour. Protagoniste del flash mob le scuole di danza di Novara, con tanti ragazzi che hanno indossato magliette e cappellini di colore rosa, per sostenere la campagna della Lega italiana lotta contro i tumori. Tutti, ovviamente, con la spilletta del nastro rosa sulla t shirt o sulla giacca.
A promuovere il mese della sensibilizzazione e della prevenzione sul tema, la Lilt con Comune di Novara e con il patrocinio di Rete Oncologica Piemontese, Azienda Ospedaliero Universitaria “Maggiore della Carità”, Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Novara, Ordine provinciale dei Farmacisti Novara e Vco. «E’ bello vedere questa grande onda rosa davanti a noi – ha esordito Gambaro – E’ la risposta che più aspettavamo; una risposta importante per una tematica che merita attenzione». Prossimo appuntamento sabato 10 ottobre, quando, grazie alla collaborazione con l’Ordine Provinciale dei Farmacisti di Novara e Vco, le farmacie che aderiranno all’iniziativa allestiranno “in rosa” i propri locali e le vetrine, facendo indossare al personale la maglietta rosa della Campagna.

mo.c.

Per saperne di più leggi l’articolo sul Corriere di Novara in edicola lunedì 5 ottobre

NOVARA – Una grande onda di colore rosa ha contraddistinto, sabato pomeriggio, l’apertura dell’Ottobre rosa edizione 2015, il tradizionale appuntamento promosso dalla Lilt (Lega italiana lotta contro i tumori) per la prevenzione contro il tumore al seno. Una patologia che, in Italia, fa registrare oltre 40mila casi all’anno e che rappresenta la forma oncologica che più colpisce la popolazione femminile.
L’apertura dell’intero mese dedicato alla prevenzione ha visto un vero e proprio flash mob tra le vie del centro città. Un corteo che, partito da piazza Duomo (dove ci sono stati gli interventi delle autorità e della presidente della sezione novarese della Lilt, Giuseppina Gambaro), è arrivato, a suon di balli coloratissimi, in piazza Cavour. Protagoniste del flash mob le scuole di danza di Novara, con tanti ragazzi che hanno indossato magliette e cappellini di colore rosa, per sostenere la campagna della Lega italiana lotta contro i tumori. Tutti, ovviamente, con la spilletta del nastro rosa sulla t shirt o sulla giacca.
A promuovere il mese della sensibilizzazione e della prevenzione sul tema, la Lilt con Comune di Novara e con il patrocinio di Rete Oncologica Piemontese, Azienda Ospedaliero Universitaria “Maggiore della Carità”, Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Novara, Ordine provinciale dei Farmacisti Novara e Vco. «E’ bello vedere questa grande onda rosa davanti a noi – ha esordito Gambaro – E’ la risposta che più aspettavamo; una risposta importante per una tematica che merita attenzione». Prossimo appuntamento sabato 10 ottobre, quando, grazie alla collaborazione con l’Ordine Provinciale dei Farmacisti di Novara e Vco, le farmacie che aderiranno all’iniziativa allestiranno “in rosa” i propri locali e le vetrine, facendo indossare al personale la maglietta rosa della Campagna.

mo.c.

Per saperne di più leggi l’articolo sul Corriere di Novara in edicola lunedì 5 ottobre