Prevenzione e sensibilizzazione con la “Giornata del Cuore”

Prevenzione e sensibilizzazione con la “Giornata del Cuore”
Altro 19 Maggio 2015 ore 22:39

NOVARA – Torna anche per quest’anno l’appuntamento con la “Giornata del Cuore”.

A promuoverla, l’associazione Club Amici del Cuore. L’evento si terrà a Novara in piazza Puccini domenica 24 maggio dalle 9 alle 13. Scopo dell’iniziativa è fare prevenzione sulle malattie cardiovascolari. Tutti coloro che aderiranno saranno sottoposti, gratuitamente, al controllo di pressione arteriosa, colesterolo e glicemia. Per il controllo di colesterolo e glicemia, per avere un risultato veritiero, è consigliabile, spiegano gli organizzatori, “presentarsi a digiuno”.

Sarà presente del personale infermieristico e il dottor Franco Aina, cardiologo, che darà consigli preziosi a coloro che evidenzieranno valori fuori dalla norma. Gli organizzatori ringraziano la sezione locale della Cri di Novara che mette a disposizione materiale e personale.

L’associazione fa sapere che, in compartecipazione con la Fondazione Banca Popolare di Novara e grazie anche alla generosità di molte aziende e privati, è stato possibile donare un moderno ecocardiografo al reparto di cardiologia riabilitativa dell’ospedale Maggiore di Novara, con sede staccata a Galliate.

L’attrezzatura donata consentirà di avere diagnosi più precise e in tempi più brevi.

mo.c.


NOVARA – Torna anche per quest’anno l’appuntamento con la “Giornata del Cuore”.

A promuoverla, l’associazione Club Amici del Cuore. L’evento si terrà a Novara in piazza Puccini domenica 24 maggio dalle 9 alle 13. Scopo dell’iniziativa è fare prevenzione sulle malattie cardiovascolari. Tutti coloro che aderiranno saranno sottoposti, gratuitamente, al controllo di pressione arteriosa, colesterolo e glicemia. Per il controllo di colesterolo e glicemia, per avere un risultato veritiero, è consigliabile, spiegano gli organizzatori, “presentarsi a digiuno”.

Sarà presente del personale infermieristico e il dottor Franco Aina, cardiologo, che darà consigli preziosi a coloro che evidenzieranno valori fuori dalla norma. Gli organizzatori ringraziano la sezione locale della Cri di Novara che mette a disposizione materiale e personale.

L’associazione fa sapere che, in compartecipazione con la Fondazione Banca Popolare di Novara e grazie anche alla generosità di molte aziende e privati, è stato possibile donare un moderno ecocardiografo al reparto di cardiologia riabilitativa dell’ospedale Maggiore di Novara, con sede staccata a Galliate.

L’attrezzatura donata consentirà di avere diagnosi più precise e in tempi più brevi.

mo.c.