Questo weekend il Carnevale Novarese 2015 prosegue al Centro commerciale San Martino

Questo weekend  il Carnevale Novarese 2015 prosegue al Centro commerciale San Martino
07 Febbraio 2015 ore 10:23

NOVARA – Dopo la consegna delle chiavi della città a Re Biscottino lo scorso sabato 31 gennaio in piazza Duomo, questo weekend  il Carnevale Novarese 2015 prosegue al Centro commerciale San Martino. Oggi, sabato 7 febbraio, e domani, domenica 8, a partire dalle 15 sarà festa per tutti ma specialmente per i più piccoli. Come ci hanno infatti spiegato Re Biscottino, al secolo Sandro Berutti, e Regina Cuneta, alias Giusy Sardo “insieme a Ipercoop e al Centro commerciale San Martino 2 abbiamo fatto il possibile per garantire il massimo divertimento per  i bambini, come è giusto che sia, Carnevale è prima di tutto la loro festa. Ci saremo noi con la nostra corte, ci sarà tanta musica, spettacoli di magia, truccabimbi, giocolieri, clown e le scuole di danza della città coinvolgeranno tutti nel ballo”. Domenica inoltre dalle 16 ci saranno assaggi per tutti dei dolci tipici del Carnevale. Dopo questo finesettimana, le iniziative del Carnevale Novarese 2015, organizzato dall’Associazione culturale Re Biscottino in collaborazione con il Comune di Novara, continueranno con l’evento più atteso: sabato 14 febbraio è in programma la grande sfilata dei carri che partirà da via Ardemagni e passerà per corso Vercelli e corso Torino per passare dal centro e concludersi in piazza Cavour. Sempre il 14 febbraio al Palazzetto dello Sport in viale Verdi è prevista una serata danzante di ballo liscio; stessa location per l’evento conclusivo del Carnevale ovvero il Gran Ballo dei Bambini nel pomeriggio di martedì 17 febbraio. Ricordiamo che quest’anno Carnevale è anche solidarietà: a tutti gli eventi sono presenti gli stand dell’Abio (Associazione per il bambino in ospedale), Lilt (Lega italiana per la lotta ai tumori) e dell’associazione “Un sorriso con Luca”, nata con lo scopo di sostenere la ricerca contro il sarcoma di Ewing, un raro tumore alle ossa che colpisce i giovani. I volontari potranno sensibilizzare,  fare informazione e raccogliere fondi per le loro attività.

Valentina Sarmenghi

NOVARA – Dopo la consegna delle chiavi della città a Re Biscottino lo scorso sabato 31 gennaio in piazza Duomo, questo weekend  il Carnevale Novarese 2015 prosegue al Centro commerciale San Martino. Oggi, sabato 7 febbraio, e domani, domenica 8, a partire dalle 15 sarà festa per tutti ma specialmente per i più piccoli. Come ci hanno infatti spiegato Re Biscottino, al secolo Sandro Berutti, e Regina Cuneta, alias Giusy Sardo “insieme a Ipercoop e al Centro commerciale San Martino 2 abbiamo fatto il possibile per garantire il massimo divertimento per  i bambini, come è giusto che sia, Carnevale è prima di tutto la loro festa. Ci saremo noi con la nostra corte, ci sarà tanta musica, spettacoli di magia, truccabimbi, giocolieri, clown e le scuole di danza della città coinvolgeranno tutti nel ballo”. Domenica inoltre dalle 16 ci saranno assaggi per tutti dei dolci tipici del Carnevale. Dopo questo finesettimana, le iniziative del Carnevale Novarese 2015, organizzato dall’Associazione culturale Re Biscottino in collaborazione con il Comune di Novara, continueranno con l’evento più atteso: sabato 14 febbraio è in programma la grande sfilata dei carri che partirà da via Ardemagni e passerà per corso Vercelli e corso Torino per passare dal centro e concludersi in piazza Cavour. Sempre il 14 febbraio al Palazzetto dello Sport in viale Verdi è prevista una serata danzante di ballo liscio; stessa location per l’evento conclusivo del Carnevale ovvero il Gran Ballo dei Bambini nel pomeriggio di martedì 17 febbraio. Ricordiamo che quest’anno Carnevale è anche solidarietà: a tutti gli eventi sono presenti gli stand dell’Abio (Associazione per il bambino in ospedale), Lilt (Lega italiana per la lotta ai tumori) e dell’associazione “Un sorriso con Luca”, nata con lo scopo di sostenere la ricerca contro il sarcoma di Ewing, un raro tumore alle ossa che colpisce i giovani. I volontari potranno sensibilizzare,  fare informazione e raccogliere fondi per le loro attività.

Valentina Sarmenghi

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità