Raccolta fondi per il Centro Sla del Maggiore con una mostra

Raccolta fondi per il Centro Sla del Maggiore con una mostra
Altro 18 Giugno 2015 ore 21:58

NOVARA – L’Associazione Quartiere Centro Novara, presieduta da Stefano Ciaramella, e il Comitato Centro Monza presieduto da Massimiliano Longo, con la collaborazione dell’Associazione Artisolide di Novara, hanno organizzato una serie di iniziative per il 2015 a favore della ricerca sulla Sclerosi Amiotrofica Laterale (Sla), con la raccolta di fondi da destinare al Centro Malattie del Motoneurone dell’ospedale “Maggiore” di Novara, diretto dalla dottoressa Letizia Mazzini e al Progetto Slancio di Monza.

Il prossimo appuntamento è rappresentato dalla Mostra collettiva di artisti contemporanei “Una secchiata d’arte”, che si terrà dal 21 al 26 giugno nel Salone d’Onore Prefettura Novara.
L’iniziativa prevede il coinvolgimento di diversi artisti principalmente novaresi e monzesi che doneranno una loro opera. Le opere saranno vendute all’asta e il ricavato sarà devoluto all’iniziativa. Durante le esposizioni saranno proposte al miglior offerente alcune magliette autografate di giocatori di calcio di squadre professionistiche ed altri gadget.
Per l’occasione sarà stampato un calendario-catalogo e altro materiale promozionale

Il Centro Sla di Novara nasce nel 2004 come centro di assistenza e di ricerca clinica ed attualmente rappresenta un punto di riferimento nazionale ed internazionale per la diagnosi, la cura e la ricerca clinica delle malattie del motoneurone. Ogni anno vengono visitati più di 200 nuovi pazienti, provenienti da tutte le Regioni italiane e da alcuni paesi europei limitrofi. Il Centro inoltre svolge attività di consulenza e supporto ai medici del Servizio sanitario nazionale, attività formativa per operatori sanitari e volontari, informazione ai malati e alle associazioni sulla malattia e le terapie.

mo.c.

NOVARA – L’Associazione Quartiere Centro Novara, presieduta da Stefano Ciaramella, e il Comitato Centro Monza presieduto da Massimiliano Longo, con la collaborazione dell’Associazione Artisolide di Novara, hanno organizzato una serie di iniziative per il 2015 a favore della ricerca sulla Sclerosi Amiotrofica Laterale (Sla), con la raccolta di fondi da destinare al Centro Malattie del Motoneurone dell’ospedale “Maggiore” di Novara, diretto dalla dottoressa Letizia Mazzini e al Progetto Slancio di Monza.

Il prossimo appuntamento è rappresentato dalla Mostra collettiva di artisti contemporanei “Una secchiata d’arte”, che si terrà dal 21 al 26 giugno nel Salone d’Onore Prefettura Novara.
L’iniziativa prevede il coinvolgimento di diversi artisti principalmente novaresi e monzesi che doneranno una loro opera. Le opere saranno vendute all’asta e il ricavato sarà devoluto all’iniziativa. Durante le esposizioni saranno proposte al miglior offerente alcune magliette autografate di giocatori di calcio di squadre professionistiche ed altri gadget.
Per l’occasione sarà stampato un calendario-catalogo e altro materiale promozionale

Il Centro Sla di Novara nasce nel 2004 come centro di assistenza e di ricerca clinica ed attualmente rappresenta un punto di riferimento nazionale ed internazionale per la diagnosi, la cura e la ricerca clinica delle malattie del motoneurone. Ogni anno vengono visitati più di 200 nuovi pazienti, provenienti da tutte le Regioni italiane e da alcuni paesi europei limitrofi. Il Centro inoltre svolge attività di consulenza e supporto ai medici del Servizio sanitario nazionale, attività formativa per operatori sanitari e volontari, informazione ai malati e alle associazioni sulla malattia e le terapie.

mo.c.