Scuole

Ripresa scuola a gennaio: i sindacati scrivono ai prefetti di Novara e Verbania

Le organizzazioni sindacali chiedono sicurezza.

Ripresa scuola a gennaio: i sindacati scrivono ai prefetti di Novara e Verbania
Altro 27 Dicembre 2020 ore 15:31

In vista della ripresa della scuola a gennaio i sindacati di settore hanno chiesto un incontro urgente con i prefetti di Novara e Verbania.

Ripresa scuola a gennaio: i sindacati scrivono ai prefetti di Novara e Verbania

I sindacati del mondo della scuola hanno scritto ai prefetti di Novara e Verbania chiedendo loro un incontro urgente per discutere sul tema della ripresa delle attività scolastiche a gennaio, dopo la pausa natalizia. L’incontro è chiesto per fare luce sulle misure organizzative che si intendono osservare per garantire la sicurezza negli ambienti scolastici delle  due province.

Ecco il testo della richiesta:

In questi giorni si sono avviatie conclusi i tavoli tecnici coordinati dai Prefetti delle singole Province ed espresse in quel consesso le osservazioni dei Dirigenti degli Uffici Scolastici territoriali e dei coordinamenti dei Dirigenti Scolastici. Nel sottolineare che è interesse prioritario di tutte le componenti scolastiche, tra cui le OO.SS. rappresentative del settore della scuola, un rientro a scuola in totale sicurezza e massima funzionalità per garantire il diritto allo studio, si richiede un incontro urgente sulle misure organizzative chesi intendonoadottare nel rispetto dell’autonomia scolastica, principio di rilevanza costituzionale,edel C.C.N.L., documento che ha valore di legge e a cui occorre fareriferimento nelle scelte organizzative che hanno impatto sul personale della scuola e sulle modalità di prestazione del loro lavoro. A tal fine si richiede un incontro urgente per conoscere in modo approfondito:

1.il piano dei trasporti;

2.le soluzioni che si intendono adottare per il rientroin presenza a scuola;

3.le misure a tutela della salute del personale della scuola e di tutti gli utenti del servizio scolasticonella fase di ripresa dell’attività didattica in presenza, con particolare riferimento alle modalità di tracciamento e di gestione dei contagi da parte dell’ASL.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità