Altro

Sabato a Santa Rita i funerali di Giovanni Vittori

Sabato a Santa Rita i funerali di Giovanni Vittori
Altro Novara, 28 Luglio 2016 ore 18:13

NOVARA, Si svolgeranno sabato 30 luglio, alle 10,30, nella chiesa parrocchiale di Santa Rita, i funerali di Giovanni Vittori, il 51enne soccorritore della Croce Rossa di Novara, morto martedì mattina mentre era impegnato in uno dei suoi tanti servizi di soccorso. Era volontario della Cri dal lontano 1989.

Vittori era impegnato in un servizio a Biandrate. Era giunto sul posto con il resto dell’equipaggio per portare soccorso a un giovane caduto dal motociclo. Lui era alla guida dell’ambulanza (aveva il patentino ormai da 23 anni). Ha dato una mano agli altri soccorritori per caricare il ferito sull’ambulanza e si è sentito male. I colleghi l’hanno prontamente soccorso. Sul posto è giunta un’altra ambulanza, una medicalizzata, che l’ha trasportato in ospedale a Novara. Il 51enne ha fatto in tempo a giungere nel reparto di Rianimazione del nosocomio cittadino, ma, purtroppo, dopo pochi minuti il suo cuore ha cessato di battere. Grande il cordoglio a Novara e tra i colleghi della Cri. Il presidente del Comitato locale, Paolo Pellizzari: “Uno dei volontari ‘storici’ del nostro comitato. Sempre disponibile e che credeva in quel che faceva. Ci metteva il cuore. Mancherà a tutti”.

mo.c.

 

NOVARA, Si svolgeranno sabato 30 luglio, alle 10,30, nella chiesa parrocchiale di Santa Rita, i funerali di Giovanni Vittori, il 51enne soccorritore della Croce Rossa di Novara, morto martedì mattina mentre era impegnato in uno dei suoi tanti servizi di soccorso. Era volontario della Cri dal lontano 1989.

Vittori era impegnato in un servizio a Biandrate. Era giunto sul posto con il resto dell’equipaggio per portare soccorso a un giovane caduto dal motociclo. Lui era alla guida dell’ambulanza (aveva il patentino ormai da 23 anni). Ha dato una mano agli altri soccorritori per caricare il ferito sull’ambulanza e si è sentito male. I colleghi l’hanno prontamente soccorso. Sul posto è giunta un’altra ambulanza, una medicalizzata, che l’ha trasportato in ospedale a Novara. Il 51enne ha fatto in tempo a giungere nel reparto di Rianimazione del nosocomio cittadino, ma, purtroppo, dopo pochi minuti il suo cuore ha cessato di battere. Grande il cordoglio a Novara e tra i colleghi della Cri. Il presidente del Comitato locale, Paolo Pellizzari: “Uno dei volontari ‘storici’ del nostro comitato. Sempre disponibile e che credeva in quel che faceva. Ci metteva il cuore. Mancherà a tutti”.

mo.c.

 

Seguici sui nostri canali