Scuola. Dalla Provincia la promozione di eventi che vedono coinvolti gli studenti

Scuola. Dalla Provincia la promozione di eventi che vedono coinvolti gli studenti
10 Febbraio 2015 ore 01:28

NOVARA – Iniziative degli studenti novaresi patrocinate della Provincia. E’ quanto avviene in questi ultimi giorni grazie a una serie di eventi in programma già a partire da venerdì 13 febbraio.
Tutto è stato illustrato stamani, lunedì 9, in conferenza stampa a Palazzo Natta, sede dell’Ente provinciale.
La Provincia, come spiegato dal presidente Matteo Besozzi (presente anche il dirigente scolastico del liceo Casorati, Salvatore Palvetti, il coordinatore della parte musicale della scuola, Marino Mora, Angelo Ficarra, del Comitato studentesco del Pascal e Marco Boggio dell’associazione culturale InNovara), si “apre” alle iniziative degli studenti, promuovendo progetti culturali in collaborazione con il Comitato Studentesco dell’IIS “Pascal” di Romentino e l’orchestra del liceo musicale “Casorati” di Novara.

NOVARA – Iniziative degli studenti novaresi patrocinate della Provincia. E’ quanto avviene in questi ultimi giorni grazie a una serie di eventi in programma già a partire da venerdì 13 febbraio.
Tutto è stato illustrato stamani, lunedì 9, in conferenza stampa a Palazzo Natta, sede dell’Ente provinciale.
La Provincia, come spiegato dal presidente Matteo Besozzi (presente anche il dirigente scolastico del liceo Casorati, Salvatore Palvetti, il coordinatore della parte musicale della scuola, Marino Mora, Angelo Ficarra, del Comitato studentesco del Pascal e Marco Boggio dell’associazione culturale InNovara), si “apre” alle iniziative degli studenti, promuovendo progetti culturali in collaborazione con il Comitato Studentesco dell’IIS “Pascal” di Romentino e l’orchestra del liceo musicale “Casorati” di Novara.
Due concerti di musica classica proposti in luoghi di particolare pregio della città, come il giardino di Palazzo Natta e la chiesa di Sant’Eufemia. Il primo appuntamento si terrà venerdì 13 febbraio alle 21 nella chiesa di Sant’Eufemia, in pieno centro città Protagonisti di “Notte in Musica” gli allievi e gli insegnanti del liceo musicale, che proporranno brani di numerosi autori di differenti periodi, dal Barocco a Vivaldi, da Beethoven a Donizetti.”L’obiettivo di questa minirassegna – ha spiegato Ficarra – è quello di animare luoghi inconsueti della città, coinvolgendo gli studenti e dando loro la possibilità di esprimersi in proposte culturali di alto livello. L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla collaborazione della Provincia e alle sponsorizzazioni dell’impresa funebre Itof e dell’associazione culturale InNOvara. Ci siamo trovati in un’occasione e poi è partito il tutto. A inizio di gennaio ci siamo rivisti e abbiamo messo giù tutti i dettagli del progetto”.Il concerto è stato organizzato con l’intento di creare un bagaglio musicale classico e culturale più ampio nei giovani studenti. “L’iniziativa – ha aggiunto Besozzi – si inserisce anche in una serie di appuntamenti di valorizzazione del giardino di Palazzo Natta e di dialogo con le associazioni studentesche del Novarese”. Proprio a Palazzo Natta anche il secondo appuntamento, previsto per metà aprile.Il concerto sarà a offerta libera. I fondi raccolti saranno destinati all’acquisto di nuovi strumenti e di materiale per il liceo musicale, che ha recentemente traslocato nelle aule messe a disposizione nel Convitto Carlo Alberto.Per ulteriori informazioni è possibile contattare telefonicamente il Comitato studentesco al numero 345.1612570 (dalle 15 alle 20) o via mail all’indirizzo a.ficarra96@gmail.com.mo.c.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità