Si ripete il rito dell’apertura dello Scurolo (FOTOGALLERY)

Si ripete il rito dell’apertura dello Scurolo  (FOTOGALLERY)
22 Gennaio 2015 ore 10:12

NOVARA – «Una apertura secondo i canoni tradizionali». Con queste parole don Natale Allegra, parroco del Centrocittà e prevosto della Basilica, accoglie autorità e fedeli per l’avvio delle celebrazioni patronali di San Gaudenzio. Ieri pomeriggio, a Novara, l’apertura dello Scurolo di San Gaudenzio, rito che segna un momento importante per la città, affidato al vescovo Franco Giulio Brambilla. Alla presenza delle massime autorità cittadine, tra cui il sindaco di Novara Andrea Ballarè, la guida pastorale della Diocesi invoca la benedizione di San Gaudenzio affinché «custodisca i doni della serenità e della pace». In una Basilica non particolarmente affollata la celebrazione si svolge secondo tradizione. E’ seguita la relazione programmatica del presidente della Fabbrica Lapidea, la prima dell’architetto Alberto Perego

NOVARA – «Una apertura secondo i canoni tradizionali». Con queste parole don Natale Allegra, parroco del Centrocittà e prevosto della Basilica, accoglie autorità e fedeli per l’avvio delle celebrazioni patronali di San Gaudenzio. Ieri pomeriggio, a Novara, l’apertura dello Scurolo di San Gaudenzio, rito che segna un momento importante per la città, affidato al vescovo Franco Giulio Brambilla. Alla presenza delle massime autorità cittadine, tra cui il sindaco di Novara Andrea Ballarè, la guida pastorale della Diocesi invoca la benedizione di San Gaudenzio affinché «custodisca i doni della serenità e della pace». In una Basilica non particolarmente affollata la celebrazione si svolge secondo tradizione. E’ seguita la relazione programmatica del presidente della Fabbrica Lapidea, la prima dell’architetto Alberto Perego

Il rito poi segue il tradizionale cerimoniale. Accanto all’urna del Patrono, che è altare, cattedra e difesa, viene invocata la protezione sui fedeli, sulla città e sulle province. La benedizione del Vescovo e la lettura della Vita di San Gaudenzio ribadiscono lo stretto legame tra Novara e il suo patrono. Poi l’apertura dello Scurolo e la visita all’urna. Ieri come oggi.

Eleonora Groppetti

>>> CLICCA PER VEDERE LE IMMAGINI

Leggi l’articolo integrale sul Corriere di Novara di giovedì 22 gennaio 2015 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità