Altro

“Sorella acqua”, la vita in un elemento

“Sorella acqua”, la vita in un elemento
Altro Novara, 14 Marzo 2016 ore 10:49

Non poteva mancare. Non dopo aver scritto di cibo e aver riscosso, con il libro “Alimenti, integratori alimentari, malattie” pubblicato a fine 2014 e distribuito diffusamente dal Corriere di Novara, un successo a livello nazionale e internazionale. Selezionato dall’Ordine nazionale dei Biologi per essere presentato nell’ambito degli eventi di “Expo 2015”, il volume dedicato all’utilizzo dei cibi nella prevenzione delle malattie è stato infatti tradotto in inglese, per una condivisione allargata, e distribuito agli stand presenti all’“Expo”. Una copia è stata inviata anche a Michelle Obama, impegnatissima nel promuovere negli Usa i criteri di una sana alimentazione.

Adesso gli specialisti che fanno capo ad Alberto Stangalini, il noto biologo novarese anima del laboratorio Fleming Research, hanno realizzato un’altra pubblicazione. Perché non si può pensare a una tavola dove al cibo non si aggiunga l’acqua, parimenti meritevole di attenzione e… selezione.

«In effetti l’idea di questo nuovo libro è venuta naturalmente, quasi a logica integrazione del precedente - spiega il dottor Stangalini, che con i colleghi Paola Bertolotti, Alessandro Bovio e Alice Crisci, specialisti in analisi delle acque del laboratorio MBT, sta dando alle stampe la pubblicazione “Sorella acqua” -  Inoltre questo 2016 è anche Anno dell’acqua e il 22 marzo prossimo si festeggerà la Giornata mondiale dell’Acqua».

E qui arrivate voi, con una pubblicazione che coniuga scienza e divulgazione. «La difficoltà è stata appunto mettere insieme sacro e profano - sottolinea il biologo - Devo però aggiungere che l’esperienza fatta con la realizzazione del primo libro è servita molto. Per questo nuovo volumetto sull’acqua non abbiamo avuto difficoltà a reperire  materiale normativo sull’analisi delle acque. E’ stata la parte salutistica quella più impegnativa, dove ci ho davvero messo del mio…».

Il risultato del collettivo lavoro di ricerca e apporto di esperienze è un libro che spiega le caratteristiche organolettiche e minerali dell’acqua, dell’importanza alimentare e salutistica di ciò che beviamo e dell’abbinamento dell’acqua con i cibi. Insomma, i contenuti vanno, per esempio, dalle caratteristiche delle acque potabili all’omeostasi dei liquidi nell’organismo umano, dal trattamento delle acque da parte dei privati alla cucina con le acque minerali, dall’elenco dei contaminanti delle acque destinate al consumo umano, e relativi valori limite, ai consigli ai ristoratori.

E poi c’è l’Adam, che detto così chissà a che Eden fa pensare,  mentre si tratta dell’Associazione Degustatori di Acque Minerali. Perché sì, anche l’acqua ha i suoi sommelier.

Mai inoltre avremmo pensato che ci fossero le acque chic e che il fritto misto di pesce si sposasse con la “gassata” e il pesce bollito no… Il volume “Sorella acqua” spiega tutto, è preciso nella sua ricchezza di nozioni scientifiche e coinvolge con gli aneddoti, i consigli e le informazioni utili per il benessere quotidiano.

Una lettura di apprendimento facile come bere un bicchier d’acqua, abbiamo scritto nella prefazione, ma la questione fondamentale è se, alla fin fine, il consumatore s’interessi davvero all’acqua che beve.

«Sono convinto di sì, ma forse dovrebbe leggere con più attenzione le etichette e approfondire da che tipo di fonte, sorgente sotterranea o acque di superficie, proviene l’acqua che attinge - risponde Alberto Stangalini -. Personalmente, lavorare a questo libro mi ha dato, oltre che soddisfazione, un doppio stimolo. Il primo è a bere di più perché sono, come tanti anziani, poco abituato a bere. D’ora in poi mi riprometto di sforzarmi e bere scrupolosamente. Il secondo a leggere bene le etichette delle acque minerali, spesso scritte talmente in piccolo da far passare in secondo piano gli elementi importanti del loro, che invece andrebbero valorizzati».

Il libro “ Sorella acqua” è in vendita da oggi, lunedì 14 marzo, in abbinata con il Corriere di Novara a 6,50 più il prezzo del giornale. Buona lettura!

Serena Fiocchi

Non poteva mancare. Non dopo aver scritto di cibo e aver riscosso, con il libro “Alimenti, integratori alimentari, malattie” pubblicato a fine 2014 e distribuito diffusamente dal Corriere di Novara, un successo a livello nazionale e internazionale. Selezionato dall’Ordine nazionale dei Biologi per essere presentato nell’ambito degli eventi di “Expo 2015”, il volume dedicato all’utilizzo dei cibi nella prevenzione delle malattie è stato infatti tradotto in inglese, per una condivisione allargata, e distribuito agli stand presenti all’“Expo”. Una copia è stata inviata anche a Michelle Obama, impegnatissima nel promuovere negli Usa i criteri di una sana alimentazione.

Adesso gli specialisti che fanno capo ad Alberto Stangalini, il noto biologo novarese anima del laboratorio Fleming Research, hanno realizzato un’altra pubblicazione. Perché non si può pensare a una tavola dove al cibo non si aggiunga l’acqua, parimenti meritevole di attenzione e… selezione.

«In effetti l’idea di questo nuovo libro è venuta naturalmente, quasi a logica integrazione del precedente - spiega il dottor Stangalini, che con i colleghi Paola Bertolotti, Alessandro Bovio e Alice Crisci, specialisti in analisi delle acque del laboratorio MBT, sta dando alle stampe la pubblicazione “Sorella acqua” -  Inoltre questo 2016 è anche Anno dell’acqua e il 22 marzo prossimo si festeggerà la Giornata mondiale dell’Acqua».

E qui arrivate voi, con una pubblicazione che coniuga scienza e divulgazione. «La difficoltà è stata appunto mettere insieme sacro e profano - sottolinea il biologo - Devo però aggiungere che l’esperienza fatta con la realizzazione del primo libro è servita molto. Per questo nuovo volumetto sull’acqua non abbiamo avuto difficoltà a reperire  materiale normativo sull’analisi delle acque. E’ stata la parte salutistica quella più impegnativa, dove ci ho davvero messo del mio…».

Il risultato del collettivo lavoro di ricerca e apporto di esperienze è un libro che spiega le caratteristiche organolettiche e minerali dell’acqua, dell’importanza alimentare e salutistica di ciò che beviamo e dell’abbinamento dell’acqua con i cibi. Insomma, i contenuti vanno, per esempio, dalle caratteristiche delle acque potabili all’omeostasi dei liquidi nell’organismo umano, dal trattamento delle acque da parte dei privati alla cucina con le acque minerali, dall’elenco dei contaminanti delle acque destinate al consumo umano, e relativi valori limite, ai consigli ai ristoratori.

E poi c’è l’Adam, che detto così chissà a che Eden fa pensare,  mentre si tratta dell’Associazione Degustatori di Acque Minerali. Perché sì, anche l’acqua ha i suoi sommelier.

Mai inoltre avremmo pensato che ci fossero le acque chic e che il fritto misto di pesce si sposasse con la “gassata” e il pesce bollito no… Il volume “Sorella acqua” spiega tutto, è preciso nella sua ricchezza di nozioni scientifiche e coinvolge con gli aneddoti, i consigli e le informazioni utili per il benessere quotidiano.

Una lettura di apprendimento facile come bere un bicchier d’acqua, abbiamo scritto nella prefazione, ma la questione fondamentale è se, alla fin fine, il consumatore s’interessi davvero all’acqua che beve.

«Sono convinto di sì, ma forse dovrebbe leggere con più attenzione le etichette e approfondire da che tipo di fonte, sorgente sotterranea o acque di superficie, proviene l’acqua che attinge - risponde Alberto Stangalini -. Personalmente, lavorare a questo libro mi ha dato, oltre che soddisfazione, un doppio stimolo. Il primo è a bere di più perché sono, come tanti anziani, poco abituato a bere. D’ora in poi mi riprometto di sforzarmi e bere scrupolosamente. Il secondo a leggere bene le etichette delle acque minerali, spesso scritte talmente in piccolo da far passare in secondo piano gli elementi importanti del loro, che invece andrebbero valorizzati».

Il libro “ Sorella acqua” è in vendita da oggi, lunedì 14 marzo, in abbinata con il Corriere di Novara a 6,50 più il prezzo del giornale. Buona lettura!

Serena Fiocchi

Seguici sui nostri canali