Spazio per la distribuzione di vestiario con Casa Alessia

Spazio per la distribuzione di vestiario con Casa Alessia
Altro 01 Luglio 2015 ore 08:49

NOVARA, 1 LUG - Giovedì 2 luglio ricorre l’undicesimo anniversario della scomparsa di Alessia Mairati e della mamma Paola, morte tragicamente in un incidente aereo. Da allora tanti i progetti portati avanti dall’associazione guidata da Giovanni Mairati, padre di Alessia e marito di Paola, realtà che ha realizzato progetti in Italia, come anche in Africa e in India e che, ogni giorno, continua a portare aiuto a chi si trova in difficoltà.

Tra le ultime iniziative quella di alcuni locali per la distribuzione di aiuti umanitari, in particolare vestiario. I locali sono stati forniti dal Comune. Sono, infatti, gli spazi che ospitavano un tempo la sede del CdQ Nord di via Fara.

I volontari di Casa Alessia stanno sistemando e allestendo lo spazio già da qualche settimana. Proprio da Casa Alessia giunge un’altra proposta: viste le condizioni fatiscenti in cui appare il "giardino" antistante al centro di aiuto, vuol chiedere al Comune, se li autorizza, a creare un piccolo parco giochi per i bimbi della zona. Intanto importante donazione di mille euro da parte del Vespa Club Lele Novara, una donazione inviata in Burundi in questi giorni a favore degli orfanelli della struttura di Casa Alessia a Masango, gestita con amore da suor Celina Tovagliaro. I fondi mandati serviranno ad acquistare le materie prime di sostentamento, vista la grave crisi politica che sta attraversando in questo momento il Paese.

mo.c.


NOVARA, 1 LUG - Giovedì 2 luglio ricorre l’undicesimo anniversario della scomparsa di Alessia Mairati e della mamma Paola, morte tragicamente in un incidente aereo. Da allora tanti i progetti portati avanti dall’associazione guidata da Giovanni Mairati, padre di Alessia e marito di Paola, realtà che ha realizzato progetti in Italia, come anche in Africa e in India e che, ogni giorno, continua a portare aiuto a chi si trova in difficoltà.

Tra le ultime iniziative quella di alcuni locali per la distribuzione di aiuti umanitari, in particolare vestiario. I locali sono stati forniti dal Comune. Sono, infatti, gli spazi che ospitavano un tempo la sede del CdQ Nord di via Fara.

I volontari di Casa Alessia stanno sistemando e allestendo lo spazio già da qualche settimana. Proprio da Casa Alessia giunge un’altra proposta: viste le condizioni fatiscenti in cui appare il "giardino" antistante al centro di aiuto, vuol chiedere al Comune, se li autorizza, a creare un piccolo parco giochi per i bimbi della zona. Intanto importante donazione di mille euro da parte del Vespa Club Lele Novara, una donazione inviata in Burundi in questi giorni a favore degli orfanelli della struttura di Casa Alessia a Masango, gestita con amore da suor Celina Tovagliaro. I fondi mandati serviranno ad acquistare le materie prime di sostentamento, vista la grave crisi politica che sta attraversando in questo momento il Paese.

mo.c.