«Spero in due Multisala, a Novara e a Romagnano»

«Spero in due Multisala, a Novara e a Romagnano»
Altro 28 Maggio 2015 ore 22:33

NOVARA - «Nessuna guerra con il comune di Romagnano Sesia. Sulla costruzione della Multisala mi sembra che qualcuno voglia giocare sull’equivoco». Il sindaco di Novara Andrea Ballarè vuole precisare la posizione della Giunta in merito alle polemiche relative alla costruzione di una Multisala cinematografica a Novara. «Siamo stati direttamente contattati noi dal titolare della licenza per la multisala, la società che ha creato la multisala di Castelletto Ticino, che si è detto interessato alla realizzazione di una struttura a Novara. Sono in corso contatti. Stiamo valutando e cercando di capire come portare avanti la cosa. Romagnano da due anni ha la concessione e ha tempo per costruire ancora un anno, mi sembra. Nulla vieta che si facciano entrambi i progetti, deciderà chi detiene la licenza». In consiglio comunale il sindaco di Novara aveva annunciato la possibilità che l’operatore che aveva opzionato dei posti cinema per Romagnano Sesia, si sarebbe spostato a Novara. Un opzione che avrebbe permesso, secondo il sindaco, di salvare la funzione teatrale del “Faraggiana”. Subito il sindaco di Romagnano Sesia, Cristina Baraggioni aveva smentito questa circostanza. «Ho verificato e ad oggi non c’è nessuna rinuncia. Sul progetto di Romagnano c’è ancora interesse e la volontà, da parte di chi ha il permesso di costruire, di giungere alla realizzazione dell’opera. Io sarei contenta che, sia a Romagnano che a Novara, si costruiscano due strutture che avrebbero un bacino di utenza diverso». Anche l’ingegnere Andrea Donetti, amministratore delegato Logica Ingegneria srl, citata da alcuni giornali come possibile azienda costruttrice della multisala a Novara aveva precisato: «Il nostro progetto rimane a Romagnano e non a Novara. La nostra volontà e quella di cominciare a breve i lavori». Ora arriva la precisazione di Ballarè: «Ci sono ottimi rapporti con il sindaco di Romagnano. Speriamo si facciano entrambi i progetti. Ripeto, noi abbiamo parlato con chi detiene la licenza, non con il costruttore e siamo stati noi ad essere contattati». Sulla possibile collocazione della Multisala a Novara nessuna conferma, ma le indiscrezioni propendono per l’area commerciale di Veveri.

m.d.

NOVARA - «Nessuna guerra con il comune di Romagnano Sesia. Sulla costruzione della Multisala mi sembra che qualcuno voglia giocare sull’equivoco». Il sindaco di Novara Andrea Ballarè vuole precisare la posizione della Giunta in merito alle polemiche relative alla costruzione di una Multisala cinematografica a Novara. «Siamo stati direttamente contattati noi dal titolare della licenza per la multisala, la società che ha creato la multisala di Castelletto Ticino, che si è detto interessato alla realizzazione di una struttura a Novara. Sono in corso contatti. Stiamo valutando e cercando di capire come portare avanti la cosa. Romagnano da due anni ha la concessione e ha tempo per costruire ancora un anno, mi sembra. Nulla vieta che si facciano entrambi i progetti, deciderà chi detiene la licenza». In consiglio comunale il sindaco di Novara aveva annunciato la possibilità che l’operatore che aveva opzionato dei posti cinema per Romagnano Sesia, si sarebbe spostato a Novara. Un opzione che avrebbe permesso, secondo il sindaco, di salvare la funzione teatrale del “Faraggiana”. Subito il sindaco di Romagnano Sesia, Cristina Baraggioni aveva smentito questa circostanza. «Ho verificato e ad oggi non c’è nessuna rinuncia. Sul progetto di Romagnano c’è ancora interesse e la volontà, da parte di chi ha il permesso di costruire, di giungere alla realizzazione dell’opera. Io sarei contenta che, sia a Romagnano che a Novara, si costruiscano due strutture che avrebbero un bacino di utenza diverso». Anche l’ingegnere Andrea Donetti, amministratore delegato Logica Ingegneria srl, citata da alcuni giornali come possibile azienda costruttrice della multisala a Novara aveva precisato: «Il nostro progetto rimane a Romagnano e non a Novara. La nostra volontà e quella di cominciare a breve i lavori». Ora arriva la precisazione di Ballarè: «Ci sono ottimi rapporti con il sindaco di Romagnano. Speriamo si facciano entrambi i progetti. Ripeto, noi abbiamo parlato con chi detiene la licenza, non con il costruttore e siamo stati noi ad essere contattati». Sulla possibile collocazione della Multisala a Novara nessuna conferma, ma le indiscrezioni propendono per l’area commerciale di Veveri.

m.d.