Altro

Studenti francesi a Novara grazie al programma Erasmus

Studenti francesi a Novara grazie al programma Erasmus
Altro 14 Ottobre 2015 ore 22:03

NOVARA – La Festa missionaria alla scuola Immacolata delle Salesiane di Don Bosco in via Paolo Gallarati a Novara ha avuto quest’anno degli ospiti d’eccezione. Sabato 10 ottobre infatti hanno partecipato al tradizionale ritrovo delle famiglie con gli studenti delle elementari e delle medie anche 23 ragazzi francesi del Collège de Plantaurel de Cazeres di Toulouse. I giovani infatti hanno appena trascorso una settimana a Novara nell’ambito dell’Erasmus, noto programma dell’Unione europea di scambi e soggiorni all’estero per studenti. L’Immacolata di Novara è stata la sola scuola media selezionata per partecipare al progetto di scambio con altri istituti di Portogallo, Spagna e come già detto Francia. I ragazzi novaresi protagonisti di questa interessante esperienza frequentano il corso internazionale della scuola Immacolata che prevede lo studio di due lingue straniere anche con l’intervento di insegnanti madrelingua. A marzo si sono già recati in Spagna e a presto ricambieranno la visita dei francesi. Tutti gli studenti hanno in media 14 anni e sono ospitati dalle famiglie. I ragazzi francesi sono arrivati a Novara giovedì 8 ottobre ricevendo anche il saluto dell’assessore comunale Paola Turchelli. Il giorno dopo hanno per prima cosa visitato il centro di Novara, sono saliti sulla cupola di San Gaudenzio e si sono recati al biscottificio Camporelli. Sabato prima della festa sono andati a scoprire le bellezze di Stresa e del lago d’Orta; domenica giornata di libertà con le famiglie. Lunedì sono stati accompagnati a Romagnano Sesia dove hanno assistito con interesse a una lezione dell’istituto agrario Bonfantini per poi pranzare in un agriturismo dove hanno gustato i prodotti del territorio. Martedì la visita all’Expo ed infine oggi mercoledì il rientro in Francia. Come sottolineano le professoresse della scuola Immacolata coordinatrici del progetto Claudia Gullì (insegnante madrelingua inglese) e Stefania Mastrantoni (insegnante di inglese e spagnolo) lo scambio “è un’esperienza molto arricchente per i ragazzi e le loro famiglie che permette non solo di praticare in situazioni reali le lingue studiate a scuola ma anche di conoscere da vicino una cultura diversa, viverla quotidianamente, fare nuove amicizie con coetanei provenienti da altri Paesi. I francesi si sono adattati molto bene e hanno apprezzato molto la loro permanenza a Novara tanto che alcuni di loro hanno assicurato di voler tornare con le loro famiglie”.

Valentina Sarmenghi

NOVARA – La Festa missionaria alla scuola Immacolata delle Salesiane di Don Bosco in via Paolo Gallarati a Novara ha avuto quest’anno degli ospiti d’eccezione. Sabato 10 ottobre infatti hanno partecipato al tradizionale ritrovo delle famiglie con gli studenti delle elementari e delle medie anche 23 ragazzi francesi del Collège de Plantaurel de Cazeres di Toulouse. I giovani infatti hanno appena trascorso una settimana a Novara nell’ambito dell’Erasmus, noto programma dell’Unione europea di scambi e soggiorni all’estero per studenti. L’Immacolata di Novara è stata la sola scuola media selezionata per partecipare al progetto di scambio con altri istituti di Portogallo, Spagna e come già detto Francia. I ragazzi novaresi protagonisti di questa interessante esperienza frequentano il corso internazionale della scuola Immacolata che prevede lo studio di due lingue straniere anche con l’intervento di insegnanti madrelingua. A marzo si sono già recati in Spagna e a presto ricambieranno la visita dei francesi. Tutti gli studenti hanno in media 14 anni e sono ospitati dalle famiglie. I ragazzi francesi sono arrivati a Novara giovedì 8 ottobre ricevendo anche il saluto dell’assessore comunale Paola Turchelli. Il giorno dopo hanno per prima cosa visitato il centro di Novara, sono saliti sulla cupola di San Gaudenzio e si sono recati al biscottificio Camporelli. Sabato prima della festa sono andati a scoprire le bellezze di Stresa e del lago d’Orta; domenica giornata di libertà con le famiglie. Lunedì sono stati accompagnati a Romagnano Sesia dove hanno assistito con interesse a una lezione dell’istituto agrario Bonfantini per poi pranzare in un agriturismo dove hanno gustato i prodotti del territorio. Martedì la visita all’Expo ed infine oggi mercoledì il rientro in Francia. Come sottolineano le professoresse della scuola Immacolata coordinatrici del progetto Claudia Gullì (insegnante madrelingua inglese) e Stefania Mastrantoni (insegnante di inglese e spagnolo) lo scambio “è un’esperienza molto arricchente per i ragazzi e le loro famiglie che permette non solo di praticare in situazioni reali le lingue studiate a scuola ma anche di conoscere da vicino una cultura diversa, viverla quotidianamente, fare nuove amicizie con coetanei provenienti da altri Paesi. I francesi si sono adattati molto bene e hanno apprezzato molto la loro permanenza a Novara tanto che alcuni di loro hanno assicurato di voler tornare con le loro famiglie”.

Valentina Sarmenghi