“Sulle orme di Carlo Bascapè”

“Sulle orme di Carlo Bascapè”
28 Gennaio 2015 ore 17:45

NOVARA – Il 2015 è l’anno in cui si celebra il quarto centenario della morte del venerabile presule novarese Carlo Bascapè (1550-1615). Per ripercorrere l’azione del vescovo che resse la Diocesi di Novara per più di due decenni in un momento cruciale di riorganizzazione della vita liturgica, l’associazione culturale “InNovara” propone due visite guidate su prenotazione alla scoperta della città tra la fine del Cinquecento e i primissimi anni del Seicento.

NOVARA – Il 2015 è l’anno in cui si celebra il quarto centenario della morte del venerabile presule novarese Carlo Bascapè (1550-1615). Per ripercorrere l’azione del vescovo che resse la Diocesi di Novara per più di due decenni in un momento cruciale di riorganizzazione della vita liturgica, l’associazione culturale “InNovara” propone due visite guidate su prenotazione alla scoperta della città tra la fine del Cinquecento e i primissimi anni del Seicento.
Ideati e condotti da Susanna Borlandelli ed Elena Rame, i due percorsi – in programma il 7 ed il 14 febbraio dalle 15 alle 17 – andranno a toccare quei luoghi che non solo ancora oggi rappresentano una prova tangibile dell’azione del presule durante i ventidue anni di episcopato, ma che contribuiscono anche a fornirne un ritratto “a tutto tondo”, imperniato su una riforma profonda dell’arte e della spiritualità sulla scorta delle indicazioni fornite da san Carlo Borromeo, cui il Bascapè fu profondamente legato.
Questi i dettagli delle due visite. Per sabato 7 febbraio il punto di ritrovo è presso il cortile del Palazzo Vescovile alle 14.45. Si seguirà il seguente itinerario: Palazzo Vescovile, cappella della Maddalena; chiesa di San Pietro al Rosario; chiesa di Santa Lucia. Per sabato 14 febbraio punto di ritrovo davanti all’ingresso della Basilica di San Gaudenzio alle 14.45. Itinerario: Basilica di San Gaudenzio, cappella della Buona Morte e dipinti del Fiammenghino; chiesa di San Marco.
Le prenotazioni si ricevono telefonando al numero 331/1659568 o scrivendo all’indirizzo mail prenotazioni@innovara.eu fino al giorno prima dell’appuntamento; contributo: 5 euro a partecipante.

v.s.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità