Altro

Terza biblioteca in due anni con la Fondazione Tangorra

Terza biblioteca in due anni con la Fondazione Tangorra
Altro 07 Dicembre 2015 ore 09:32

NOVARA - Inaugurazione ufficiale, all’istituto comprensivo Fornara Ossola di via Premuda, della terza biblioteca Lucrezia Tangorra (le altre due sono state realizzate in meno di due anni all’asilo Lazzarino e all’asilo Galvani).

«Un progetto importante – spiegano Laura e Nicola Tangorra, rispettivamente presidente e vicepresidente della Fondazione Lucrezia Tangorra onlus – realizzato con il contributo della Fondazione Comunità del Novarese e con l’aiuto di altre realtà, che hanno creduto fermamente nel nostro progetto. Uno spazio bellissimo dove i libri sono un punto d’incontro, ma anche di partenza». Presenti al taglio del nastro, studenti e docenti della scuola, famiglie, la dirigente scolastica Fabia Maria Scaglione, Laura Minuto Tangorra e Nicola Tangorra, Gianluca Vacchini, segretario della Fondazione Comunità del Novarese onlus e, per il Comune, il consigliere Francesco Iodice.

«Abbiamo iniziato a lavorare alla biblioteca circa due mesi fa, era settembre – hanno spiegato i rappresentanti della Fondazione Tangorra – e oggi, grazie all’aiuto di molti, siamo qui a inaugurarla. Dalla libreria Lazzarelli abbiamo avuto i mobili per provvedere all’arredo. Con l’aiuto della Fondazione Comunità del Novarese e di tanti amici abbiamo dipinto l’intera struttura e proceduto alla sistemazione dei libri. La biblioteca, ora a disposizione di tutta la scolaresca, contiene quasi 600 volumi, 350 tutti nuovi, e che piaceranno senz’altro ai ragazzi». Con l’occasione dell’inaugurazione, ci sono stati i primi prestiti di libri, con molti bambini letteralmente conquistati dalla mole di volumi presenti nella nuovissima biblioteca.

«In poco meno di due anni – continua Nicola Tangorra – abbiamo allestito tre biblioteche nelle scuole della città, dotandole di oltre 2mila volumi. Siamo davvero soddisfatti e ringraziamo chi ha creduto in noi e chi con noi ha collaborato».

mo.c.


NOVARA - Inaugurazione ufficiale, all’istituto comprensivo Fornara Ossola di via Premuda, della terza biblioteca Lucrezia Tangorra (le altre due sono state realizzate in meno di due anni all’asilo Lazzarino e all’asilo Galvani).

«Un progetto importante – spiegano Laura e Nicola Tangorra, rispettivamente presidente e vicepresidente della Fondazione Lucrezia Tangorra onlus – realizzato con il contributo della Fondazione Comunità del Novarese e con l’aiuto di altre realtà, che hanno creduto fermamente nel nostro progetto. Uno spazio bellissimo dove i libri sono un punto d’incontro, ma anche di partenza». Presenti al taglio del nastro, studenti e docenti della scuola, famiglie, la dirigente scolastica Fabia Maria Scaglione, Laura Minuto Tangorra e Nicola Tangorra, Gianluca Vacchini, segretario della Fondazione Comunità del Novarese onlus e, per il Comune, il consigliere Francesco Iodice.

«Abbiamo iniziato a lavorare alla biblioteca circa due mesi fa, era settembre – hanno spiegato i rappresentanti della Fondazione Tangorra – e oggi, grazie all’aiuto di molti, siamo qui a inaugurarla. Dalla libreria Lazzarelli abbiamo avuto i mobili per provvedere all’arredo. Con l’aiuto della Fondazione Comunità del Novarese e di tanti amici abbiamo dipinto l’intera struttura e proceduto alla sistemazione dei libri. La biblioteca, ora a disposizione di tutta la scolaresca, contiene quasi 600 volumi, 350 tutti nuovi, e che piaceranno senz’altro ai ragazzi». Con l’occasione dell’inaugurazione, ci sono stati i primi prestiti di libri, con molti bambini letteralmente conquistati dalla mole di volumi presenti nella nuovissima biblioteca.

«In poco meno di due anni – continua Nicola Tangorra – abbiamo allestito tre biblioteche nelle scuole della città, dotandole di oltre 2mila volumi. Siamo davvero soddisfatti e ringraziamo chi ha creduto in noi e chi con noi ha collaborato».

mo.c.