Tre giorni di Festival Vegan: un successo

Tre giorni di Festival Vegan: un successo
Altro 21 Luglio 2015 ore 10:13

NOVARA - Grande successo, nel fine settimana appena concluso, per la terza edizione del Festival Vegan NovaraVeg, manifestazione che, per tre giorni, da venerdì 17 a domenica 19 luglio, ha animato il centro città, in particolare piazza Puccini, la Barriera Albertina e l’area dell’Allea. Un evento che ha proposto cibo in versione vegana, a partire dalla pizza con mozzarella al latte di riso, kebab senza carne e derivati animali e molto altro. Tutti prodotti che, pur se realizzati con ingredienti diversi da quelli tradizionali, mantengono bontà e squisitezza, tant’è che sono stati tanti i novaresi che hanno avvicinato i banchetti, provando ogni tipo di prodotto vegano.

Un modo per far conoscere, anche a chi mai ne ha sentito parlare, nuove abitudini alimentari e stili di vita. La kermesse è stata organizzata dall’associazione NovaraVeg ed è stata patrocinata dal Comune. Un’avventura che si è aperta venerdì e che sabato ha visto tante bancarelle in piazza Puccini: da libri che trattano la tematica vegana a veri e propri stand con prodotti vegani e cibo da strada. Sabato grande successo per un vero e proprio laboratorio per la creazione dei mandala con Fabrizio Ferracin, artista che da anni si dedica allo studio e alla creazione di mandala strutturati sulla base dei numeri di Fibonacci e della Sezione Aurea. E poi, con la Graphical research association, sono stati illustrati progetti a tutela della vita in zone remote del pianeta, effettuati grazie a tecnologie etiche sostenibili e a impatto zero (Congo e Nepal) con filmati e testimonianze dirette. Sempre sabato, nel pomeriggio, show di cucina vegana di CrazySusy e un aperitivo per raccogliere fondi per l’Anag, l’associazione novarese amici del gatto. La manifestazione è proseguita con la presentazione del Rifugio Miletta, che si occupa di animali in difficoltà e, in serata, con tanta musica in collaborazione con NovarArcobaleno, associazione LGBT.

Ad accompagnare la terza edizione del Festival, come già negli altri anni, anche tante conferenze sul tema dell’alimentazione, ospitate alla Barriera Albertina e poi giochi di ruolo all’interno del parco dell’Allea con “The Game”.

Domenica, invece, ancora tante bancarelle e, quindi, al pomeriggio, sport e dieta vegana grazie al gruppo Vegan Body Building and Fitness e ancora la presentazione della scuola Itkaa di arti marziali. Una merenda vegan per i bimbi e anche meditazione e letture energetiche gratuite al parco dell’Allea con l’Accademia del Risveglio.

mo.c.


NOVARA - Grande successo, nel fine settimana appena concluso, per la terza edizione del Festival Vegan NovaraVeg, manifestazione che, per tre giorni, da venerdì 17 a domenica 19 luglio, ha animato il centro città, in particolare piazza Puccini, la Barriera Albertina e l’area dell’Allea. Un evento che ha proposto cibo in versione vegana, a partire dalla pizza con mozzarella al latte di riso, kebab senza carne e derivati animali e molto altro. Tutti prodotti che, pur se realizzati con ingredienti diversi da quelli tradizionali, mantengono bontà e squisitezza, tant’è che sono stati tanti i novaresi che hanno avvicinato i banchetti, provando ogni tipo di prodotto vegano.

Un modo per far conoscere, anche a chi mai ne ha sentito parlare, nuove abitudini alimentari e stili di vita. La kermesse è stata organizzata dall’associazione NovaraVeg ed è stata patrocinata dal Comune. Un’avventura che si è aperta venerdì e che sabato ha visto tante bancarelle in piazza Puccini: da libri che trattano la tematica vegana a veri e propri stand con prodotti vegani e cibo da strada. Sabato grande successo per un vero e proprio laboratorio per la creazione dei mandala con Fabrizio Ferracin, artista che da anni si dedica allo studio e alla creazione di mandala strutturati sulla base dei numeri di Fibonacci e della Sezione Aurea. E poi, con la Graphical research association, sono stati illustrati progetti a tutela della vita in zone remote del pianeta, effettuati grazie a tecnologie etiche sostenibili e a impatto zero (Congo e Nepal) con filmati e testimonianze dirette. Sempre sabato, nel pomeriggio, show di cucina vegana di CrazySusy e un aperitivo per raccogliere fondi per l’Anag, l’associazione novarese amici del gatto. La manifestazione è proseguita con la presentazione del Rifugio Miletta, che si occupa di animali in difficoltà e, in serata, con tanta musica in collaborazione con NovarArcobaleno, associazione LGBT.

Ad accompagnare la terza edizione del Festival, come già negli altri anni, anche tante conferenze sul tema dell’alimentazione, ospitate alla Barriera Albertina e poi giochi di ruolo all’interno del parco dell’Allea con “The Game”.

Domenica, invece, ancora tante bancarelle e, quindi, al pomeriggio, sport e dieta vegana grazie al gruppo Vegan Body Building and Fitness e ancora la presentazione della scuola Itkaa di arti marziali. Una merenda vegan per i bimbi e anche meditazione e letture energetiche gratuite al parco dell’Allea con l’Accademia del Risveglio.

>>> CLICCA PER VEDERE LE IMMAGINI

mo.c.