Un centinaio di soggetti svantaggiati allo stadio grazie a Provincia e Novara calcio

Un centinaio di soggetti svantaggiati allo stadio grazie a Provincia e Novara calcio
Altro 23 Marzo 2015 ore 14:36

NOVARA – Oltre un centinaio di soggetti svantaggiati, in particolare anziani e minori in difficoltà, hanno potuto andare allo stadio per la prima volta, grazie all’iniziativa di inclusione sociale sperimentata da Provincia di Novara e Novara Calcio.
“L’8 e il 22 marzo scorsi – spiega il consigliere con delega al Sociale, Tino Zampogna – grazie a un accordo con il Novara Calcio, sono stati riservati cento posti dedicati a disabili, anziani, minori in difficoltà, insomma a tutti quei soggetti che difficilmente vanno allo stadio. Per loro trascorrere un pomeriggio diverso, andare a vedere la partita ha rappresentato un momento di arricchimento davvero importante. Auspico – conclude Zampogna – che questa prima fase di sperimentazione possa avere un seguito, anche con l’adesione al progetto da parte di altre società sportive del territorio”.

mo.c.

NOVARA – Oltre un centinaio di soggetti svantaggiati, in particolare anziani e minori in difficoltà, hanno potuto andare allo stadio per la prima volta, grazie all’iniziativa di inclusione sociale sperimentata da Provincia di Novara e Novara Calcio.
“L’8 e il 22 marzo scorsi – spiega il consigliere con delega al Sociale, Tino Zampogna – grazie a un accordo con il Novara Calcio, sono stati riservati cento posti dedicati a disabili, anziani, minori in difficoltà, insomma a tutti quei soggetti che difficilmente vanno allo stadio. Per loro trascorrere un pomeriggio diverso, andare a vedere la partita ha rappresentato un momento di arricchimento davvero importante. Auspico – conclude Zampogna – che questa prima fase di sperimentazione possa avere un seguito, anche con l’adesione al progetto da parte di altre società sportive del territorio”.

mo.c.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli