“Una città da favola… e da mangiare”

“Una città da favola… e da mangiare”
30 Gennaio 2015 ore 01:01

NOVARA – Un concorso di scrittura e laboratori per stimolare la creatività, riflettendo sul valore culturale e socializzante del cibo in stretta relazione con i temi dell’imminente Expo.  Questi gli ingredienti della seconda edizione del progetto “Amico Libro”  promosso dall’assessorato all’Istruzione del Comune di Novara, Le rane-Interlinea, Novacoop -Progetto “Adotta una scuola”  in collaborazione con l’associazione “Attiva la mente e… il corpo”. Destinatarie le classi quarte e quinte  (potenzialmente più di 35) delle scuole primarie del Comune di Novara, chiamate ad elaborare un racconto sul tema “Una città da favola… e da mangiare”  a cui si potranno abbinare anche disegni: «L’obiettivo è avvicinare i bambini, a livello di classe, alla scrittura collettiva, alla lettura e al mondo del libro in generale –  ha spiegato in conferenza stampa martedì, a Palazzo Cabrino,  l’assessore all’Istruzione Margherita Patti – Fino al 28 febbraio si potranno spedire gli elaborati (per posta ad Interlinea, via Pietro Micca 24, 28100 Novara oppure tramite l’indirizzo e-mail: lerane@interlinea.com), entro il 5 marzo saranno comunicati i vincitori. Le classi autrici dei cinque migliori racconti  parteciperanno ai laboratori “Amico libro” che si terranno tra i mesi di marzo e maggio, mirati alla concreta costruzione di un libro a partire dalla scelta dei caratteri, della carta, della forma con il supporto di alcuni professionisti dell’editoria. Alle cinque scuole vincitrici sarà consegnato anche materiale didattico per un valore di 1.000 euro. A maggio le premiazioni, durante ”La scuola in piazza”. Testi e disegni delle prime 15 classi classificate confluiranno in un libro che sarà a disposizione delle scuole». L’assessore Patti ha evidenziato: «Il tema dei racconti dovrà essere quello del cibo per ciò che rappresenta in termini di  cultura, provenienza, tradizioni in collegamento con Expo che ha dato il suo patrocinio. Un ringraziamento a Coop che da anni investe tempo, soldi ed energie nei progetti che riguardano la scuola. L’anno scorso sono stati raccolti 13.100 euro devoluti alle scuole cittadine per l’acquisto di arredi e materiale didattico. Avevano partecipato 15 classi e 3 avevano vinto il concorso». Danilo Biscaro, responsabile di zona Direzione Politiche Sociali Novacoop,  ha aggiunto: «Ogni anno contiamo una quindicina  di progetti didattico-educativi che si rivolgono in media a 25-27mila ragazzi della scuola dell’obbligo. A Novara abbiamo risultati ottimi grazie all’impegno dei soci e dei volontari che donano punti (100 equivalgono ad 1 euro, la raccolta è aperta fino al 31 maggio nei punti vendita Coop, ndr) il cui valore viene raddoppiato da Coop. Il finanziamento del progetto avverrà anche tramite iniziative di raccolta fondi della locale sezione soci. Inoltre, con la prossima campagna commerciale Coop, acquistando alcuni specifici prodotti si potrà sostenere “Adotta una scuola”». Giacomo Pinnisi, presidente della sezione soci Coop di Novara, ha concluso: «Abbiamo già supportato le scuole anche con un’altra precedente raccolta di bollini che ha consentito di donare parecchio materiale, coinvolgendo studenti, loro familiari, amici e vicini di casa. A questo nuovo progetto solidale sarà devoluto il ricavato dei prossimi eventi che organizzeremo, in aggiunta ai fondi già raccolti». Per informazioni su “Amico libro” telefonare al numero 0321-612571 o scrivere una e-mail a: lerane@interlinea.com.

Filippo Bezio

 

NOVARA – Un concorso di scrittura e laboratori per stimolare la creatività, riflettendo sul valore culturale e socializzante del cibo in stretta relazione con i temi dell’imminente Expo.  Questi gli ingredienti della seconda edizione del progetto “Amico Libro”  promosso dall’assessorato all’Istruzione del Comune di Novara, Le rane-Interlinea, Novacoop -Progetto “Adotta una scuola”  in collaborazione con l’associazione “Attiva la mente e… il corpo”. Destinatarie le classi quarte e quinte  (potenzialmente più di 35) delle scuole primarie del Comune di Novara, chiamate ad elaborare un racconto sul tema “Una città da favola… e da mangiare”  a cui si potranno abbinare anche disegni: «L’obiettivo è avvicinare i bambini, a livello di classe, alla scrittura collettiva, alla lettura e al mondo del libro in generale –  ha spiegato in conferenza stampa martedì, a Palazzo Cabrino,  l’assessore all’Istruzione Margherita Patti – Fino al 28 febbraio si potranno spedire gli elaborati (per posta ad Interlinea, via Pietro Micca 24, 28100 Novara oppure tramite l’indirizzo e-mail: lerane@interlinea.com), entro il 5 marzo saranno comunicati i vincitori. Le classi autrici dei cinque migliori racconti  parteciperanno ai laboratori “Amico libro” che si terranno tra i mesi di marzo e maggio, mirati alla concreta costruzione di un libro a partire dalla scelta dei caratteri, della carta, della forma con il supporto di alcuni professionisti dell’editoria. Alle cinque scuole vincitrici sarà consegnato anche materiale didattico per un valore di 1.000 euro. A maggio le premiazioni, durante ”La scuola in piazza”. Testi e disegni delle prime 15 classi classificate confluiranno in un libro che sarà a disposizione delle scuole». L’assessore Patti ha evidenziato: «Il tema dei racconti dovrà essere quello del cibo per ciò che rappresenta in termini di  cultura, provenienza, tradizioni in collegamento con Expo che ha dato il suo patrocinio. Un ringraziamento a Coop che da anni investe tempo, soldi ed energie nei progetti che riguardano la scuola. L’anno scorso sono stati raccolti 13.100 euro devoluti alle scuole cittadine per l’acquisto di arredi e materiale didattico. Avevano partecipato 15 classi e 3 avevano vinto il concorso». Danilo Biscaro, responsabile di zona Direzione Politiche Sociali Novacoop,  ha aggiunto: «Ogni anno contiamo una quindicina  di progetti didattico-educativi che si rivolgono in media a 25-27mila ragazzi della scuola dell’obbligo. A Novara abbiamo risultati ottimi grazie all’impegno dei soci e dei volontari che donano punti (100 equivalgono ad 1 euro, la raccolta è aperta fino al 31 maggio nei punti vendita Coop, ndr) il cui valore viene raddoppiato da Coop. Il finanziamento del progetto avverrà anche tramite iniziative di raccolta fondi della locale sezione soci. Inoltre, con la prossima campagna commerciale Coop, acquistando alcuni specifici prodotti si potrà sostenere “Adotta una scuola”». Giacomo Pinnisi, presidente della sezione soci Coop di Novara, ha concluso: «Abbiamo già supportato le scuole anche con un’altra precedente raccolta di bollini che ha consentito di donare parecchio materiale, coinvolgendo studenti, loro familiari, amici e vicini di casa. A questo nuovo progetto solidale sarà devoluto il ricavato dei prossimi eventi che organizzeremo, in aggiunta ai fondi già raccolti». Per informazioni su “Amico libro” telefonare al numero 0321-612571 o scrivere una e-mail a: lerane@interlinea.com.

Filippo Bezio

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità