Altro

Via Novara pronta all’operazione restyling

Via Novara pronta all’operazione restyling
Altro Basso Novarese, 13 Marzo 2016 ore 12:26

TRECATE - Inizieranno fra la giornata di domani e il 15 marzo i lavori di riqualificazione di via Novara e via Barassino. L’intervento, che avrà un costo di 118.000 euro, prevede in via Novara: il rifacimento dei marciapiedi da piazza Santa Maria in direzione Novara per circa 140 metri, la creazione di un percorso ciclopedonale, delimitato da un cordolo in pietra, con una parte in autobloccanti (verso le abitazioni) e una parte in asfalto suddivise da un cordolo a raso, la sostituzione degli alberi con nuove essenze arboree che saranno inserite in spazi delimitati che si alterneranno agli stalli di sosta  (il tutto senza restringere l’attuale carreggiata); in piazza Santa Maria: l’abbattimento delle barriere architettoniche in prossimità degli attraversamenti pedonali; in via Barassino: l’asfaltatura nel tratto compreso fra piazza Santa Maria e via Traversagna, la fresatura e sistemazione dei marciapiedi e della pista ciclabile, la realizzazione della segnaletica orizzontale.

«Da tempo – dichiara il sindaco, Enrico Ruggerone - i residenti segnalavano alcune criticità che potevano essere risolte solo con un intervento straordinario che avevamo programmato da tempo e che ora, finalmente, partirà».

«Via Novara – sottolinea l’assessore ai lavori Pubblici, Daniela Villani – è una delle principali arterie della città, che attraversa una zona molto popolata e frequentata da pedoni, per questo motivo, su consiglio dei tecnici del Comune, abbiamo preferito affrontare i problemi presenti con un intervento strutturale. In particolare, verrà realizzato l’ampliamento dei marciapiedi, per i quali verrà proposta una soluzione ad uso promiscuo, per pedoni e biciclette, già presente in via Ferraris e via Sforzesca».

I lavori comporteranno la sostituzione delle attuali piante con nuove essenze arboree più adatte al contesto (prunus Kanzan).

«Purtroppo – spiega Villani – gli alberi presenti dovranno essere sostituiti perché hanno radici molto ramificate che rischierebbero di danneggiare sia le nuove opere che le abitazioni adiacenti alla via. Si è trattato di una scelta difficile ma inevitabile, manterremo, comunque, lo stesso numero di piante, che saranno collocate in apposite aiuole che si alterneranno ai parcheggi».

I lavori, nel loro complesso, dureranno circa tre mesi e, per quel che riguarda via Novara interesseranno il tratto che va da piazza Santa Maria al primo dissuasore di velocità in direzione di Novara; successivamente sarà appaltato il secondo lotto di lavori, del valore di 100.000 euro, per completare la riqualificazione dell’area.

Daniela Uglietti

TRECATE - Inizieranno fra la giornata di domani e il 15 marzo i lavori di riqualificazione di via Novara e via Barassino. L’intervento, che avrà un costo di 118.000 euro, prevede in via Novara: il rifacimento dei marciapiedi da piazza Santa Maria in direzione Novara per circa 140 metri, la creazione di un percorso ciclopedonale, delimitato da un cordolo in pietra, con una parte in autobloccanti (verso le abitazioni) e una parte in asfalto suddivise da un cordolo a raso, la sostituzione degli alberi con nuove essenze arboree che saranno inserite in spazi delimitati che si alterneranno agli stalli di sosta  (il tutto senza restringere l’attuale carreggiata); in piazza Santa Maria: l’abbattimento delle barriere architettoniche in prossimità degli attraversamenti pedonali; in via Barassino: l’asfaltatura nel tratto compreso fra piazza Santa Maria e via Traversagna, la fresatura e sistemazione dei marciapiedi e della pista ciclabile, la realizzazione della segnaletica orizzontale.

«Da tempo – dichiara il sindaco, Enrico Ruggerone - i residenti segnalavano alcune criticità che potevano essere risolte solo con un intervento straordinario che avevamo programmato da tempo e che ora, finalmente, partirà».

«Via Novara – sottolinea l’assessore ai lavori Pubblici, Daniela Villani – è una delle principali arterie della città, che attraversa una zona molto popolata e frequentata da pedoni, per questo motivo, su consiglio dei tecnici del Comune, abbiamo preferito affrontare i problemi presenti con un intervento strutturale. In particolare, verrà realizzato l’ampliamento dei marciapiedi, per i quali verrà proposta una soluzione ad uso promiscuo, per pedoni e biciclette, già presente in via Ferraris e via Sforzesca».

I lavori comporteranno la sostituzione delle attuali piante con nuove essenze arboree più adatte al contesto (prunus Kanzan).

«Purtroppo – spiega Villani – gli alberi presenti dovranno essere sostituiti perché hanno radici molto ramificate che rischierebbero di danneggiare sia le nuove opere che le abitazioni adiacenti alla via. Si è trattato di una scelta difficile ma inevitabile, manterremo, comunque, lo stesso numero di piante, che saranno collocate in apposite aiuole che si alterneranno ai parcheggi».

I lavori, nel loro complesso, dureranno circa tre mesi e, per quel che riguarda via Novara interesseranno il tratto che va da piazza Santa Maria al primo dissuasore di velocità in direzione di Novara; successivamente sarà appaltato il secondo lotto di lavori, del valore di 100.000 euro, per completare la riqualificazione dell’area.

Daniela Uglietti

Seguici sui nostri canali