XV Giornata nazionale di raccolta del farmaco

XV Giornata nazionale di raccolta del farmaco
13 Febbraio 2015 ore 15:36

La XV Giornata nazionale di raccolta del farmaco in programma per sabato 14 febbraio su tutto il territorio nazionale vedrà anche quest’anno la partecipazione delle province di Novara e Vco. L’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e il patrocinio della Regione Piemonte fanno da autorevole cornice “istituzionale” all’iniziativa che nasce dalla collaborazione della Fondazione Banco farmaceutico e la Compagnia delle opere – Opere sociali con le realtà più significative del mondo del farmaco come  Federfarma (titolari farmacia), Fofi (Federazione Ordini Farmacisti Italiani), Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco), Assosalute (aziende produttrici farmaci automedicazione). 
La “Giornata di raccolta” nasce per rispondere al crescente bisogno di aiuto da parte di una sempre più larga fascia di popolazione che vive in situazioni di disagio sociale ed economico. In questa giornata verranno infatti raccolti farmaci senza obbligo di prescrizione che vanno a curare i sintomi delle malattie più comuni e più frequenti ma che non sono “coperti” dal Sistema sanitario nazionale. I farmaci che i cittadini potranno donare recandosi nelle farmacie aderenti verranno consegnati a 26 Enti assistenziali presenti sul territorio che operano quotidianamente al fianco di migliaia di persone bisognose di aiuto. “Il sostegno agli enti assistenziali del territorio – dicono i responsabili locali del Banco farmaceutico – garantisce i cittadini che i farmaci raccolti verranno sicuramente consegnati a persone bisognose grazie al lavoro e alla presenza di queste realtà di cui è ricco il nostro territorio; e questo è un aspetto importante anche per quel tentativo di fare rete nel rispondere ai bisogni dei più deboli tra noi. Sono 63 le farmacie aderenti nelle due province (40 nel Novarese e 23 nel Vco) distribuite in maniera omogenea sul territorio in 37 Comuni, dalla Valle Vigezzo alla bassa novarese”. “Siamo molto soddisfatti della risposta dei farmacisti – dichiarano al Banco farmaceutico di Novara-Vco – Quest’anno infatti ci saranno 8 farmacie in più rispetto alla passata edizione  (tutte in provincia di Novara) con qualche gradito ‘ritorno’ e diverse farmacie che parteciperanno per la prima volta alla giornata. I farmaci raccolti saranno destinati a 26 enti assistenziali del territorio che assistono circa 8500 persone bisognose; i responsabili degli enti, in particolare gli ‘Ambulatori di pronta accoglienza’ di Novara e Galliate che assistono migliaia di persone, attendono la giornata per poter rispondere in maniera più adeguata alle richieste di un numero sempre maggiore di indigenti. La lunga crisi 
economica che stiamo attraversando ha aumentato la fascia di popolazione per cui anche comprarsi uno sciroppo per la tosse o un antidolorifico può diventare un problema”. I cittadini che sabato 14 febbraio si recheranno nelle farmacie che espongono la locandina della Giornata di raccolta riceveranno l’invito alla partecipazione da parte dei volontari del Banco farmaceutico e degli stessi enti assistenziali a cui verranno donati i farmaci. I farmacisti indirizzeranno le donazioni secondo il fabbisogno degli enti stessi in base ad una rilevazione dei bisogni farmaceutici che il Banco farmaceutico ha fatto nelle scorse settimane nel tentativo di rispondere nel miglior modo possibile alle necessità delle persone assistite e per evitare sprechi di un bene così prezioso come il farmaco. Oltre che per la disponibilità e condivisione della proposta, ai farmacisti aderenti va il ringraziamento di Banco farmaceutico per il sostegno economico all’iniziativa, grazie al quale la giornata si può svolgere, rendendo la loro partecipazione gratuita come quella di tutti i soggetti coinvolti. Anche le aziende farmaceutiche sostengono l’attività di Banco farmaceutico con 
significative donazioni di farmaci durante l’intero arco dell’anno. 
Le farmacie partecipanti sono: Armeno – Piatto; Arona – Negri; Baveno – Emer; Bellinzago – San Clemente – S. Pietro; Biandrate – Baglioni; Bogogno – Agazzone; Borgomanero – Ruva; Briga – Farmacia di Briga; Caltignaga – Mantegazza; Cameriano – Vietti; Carpignano Sesia – Ghiringhelli; Castelletto Ticino – Gazzo Picchio; Cerano – Boca; Craveggia – Castelnovo; Dormelletto – Sempione; Domodossola – Bogani – Comunale; Druogno – Fantone; Feriolo – Roi Oliveri; Gozzano – Calderara – Lapidari; Gravellona Toce – Bernardini – Farmacia di Gravellona; Grignasco – Borsa; Lesa – Passirani; Momo – Baguzzi; Novara – Fanello – Galli – Madonna Pellegrina – Pharmanovara via Beltrami – PharmaNovara C.so Mazzini – PharmaNovara C.so Risorgimento – ParmaNovara C.so Trieste – PharmaNovara –Dalmazia – S.Agabio – Viale Roma –Vescovile – Viale Giulio Cesare; Oleggio – Paracchini; Omegna – Lapidari – Mantegazza; Pallanzeno – Guerra; Romentino – Venanzi; S. Maurizio d’Opaglio – Azienda speciale farmaceutica; San Pietro Mosezzo – Sguazzini; Stresa – Internazionale – Polisseni; Tornaco – Luoni; Trecate – Antonini; Trontano- Calderara; Verbania – Antica di Suna – Borroni – Comunale – Giussani – Nava – S.Giorgio – Sironi; Veruno – Colombo; 
Vespolate – Baldini; Villadossola – Franzosi – Gallenzi.
Questi gli enti per località a cui verranno destinati i farmaci raccolti: Borgomanero – Anffas, Associazione Mamre, Casa dell’Addolorata; Caltignaga – Casa Nazaret; Casalbeltrame – Casa mamma bambino; Domodossola – Associazione Elda Azana; Galliate – Ambulatorio pronta accoglienza, Casa San Riccardo Pampuri; Gravellona Toce – Caritas; Meina – Il Cenacolo; Novara – Ambulatorio pronta accoglienza, Anffas, Associazione Don Bosco/Operazione Mato Grosso, Associazione Il Solco/Casa speranza, Centro ascolto San Francesco/Rizzotaglia, Comunità educativa giovanile comunità Samuel; Oleggio – Mulinelli di sabbia; Omegna – Conferenza San Vincenzo; Orta San Giulio – Casa Madre Mazzarello; Ponzana di Casalino – Casa Shalom; Stresa – Croce rossa italiana Comitato locale; Tornaco – Casa Mamma Bambino S. Beretta Molla; Trecate – Casa Famiglia Spirito Santo; Verbania – Gruppo Volontariato Vincenziano, Gruppo Abele.

m.d.

La XV Giornata nazionale di raccolta del farmaco in programma per sabato 14 febbraio su tutto il territorio nazionale vedrà anche quest’anno la partecipazione delle province di Novara e Vco. L’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e il patrocinio della Regione Piemonte fanno da autorevole cornice “istituzionale” all’iniziativa che nasce dalla collaborazione della Fondazione Banco farmaceutico e la Compagnia delle opere – Opere sociali con le realtà più significative del mondo del farmaco come  Federfarma (titolari farmacia), Fofi (Federazione Ordini Farmacisti Italiani), Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco), Assosalute (aziende produttrici farmaci automedicazione). 
La “Giornata di raccolta” nasce per rispondere al crescente bisogno di aiuto da parte di una sempre più larga fascia di popolazione che vive in situazioni di disagio sociale ed economico. In questa giornata verranno infatti raccolti farmaci senza obbligo di prescrizione che vanno a curare i sintomi delle malattie più comuni e più frequenti ma che non sono “coperti” dal Sistema sanitario nazionale. I farmaci che i cittadini potranno donare recandosi nelle farmacie aderenti verranno consegnati a 26 Enti assistenziali presenti sul territorio che operano quotidianamente al fianco di migliaia di persone bisognose di aiuto. “Il sostegno agli enti assistenziali del territorio – dicono i responsabili locali del Banco farmaceutico – garantisce i cittadini che i farmaci raccolti verranno sicuramente consegnati a persone bisognose grazie al lavoro e alla presenza di queste realtà di cui è ricco il nostro territorio; e questo è un aspetto importante anche per quel tentativo di fare rete nel rispondere ai bisogni dei più deboli tra noi. Sono 63 le farmacie aderenti nelle due province (40 nel Novarese e 23 nel Vco) distribuite in maniera omogenea sul territorio in 37 Comuni, dalla Valle Vigezzo alla bassa novarese”. “Siamo molto soddisfatti della risposta dei farmacisti – dichiarano al Banco farmaceutico di Novara-Vco – Quest’anno infatti ci saranno 8 farmacie in più rispetto alla passata edizione  (tutte in provincia di Novara) con qualche gradito ‘ritorno’ e diverse farmacie che parteciperanno per la prima volta alla giornata. I farmaci raccolti saranno destinati a 26 enti assistenziali del territorio che assistono circa 8500 persone bisognose; i responsabili degli enti, in particolare gli ‘Ambulatori di pronta accoglienza’ di Novara e Galliate che assistono migliaia di persone, attendono la giornata per poter rispondere in maniera più adeguata alle richieste di un numero sempre maggiore di indigenti. La lunga crisi 
economica che stiamo attraversando ha aumentato la fascia di popolazione per cui anche comprarsi uno sciroppo per la tosse o un antidolorifico può diventare un problema”. I cittadini che sabato 14 febbraio si recheranno nelle farmacie che espongono la locandina della Giornata di raccolta riceveranno l’invito alla partecipazione da parte dei volontari del Banco farmaceutico e degli stessi enti assistenziali a cui verranno donati i farmaci. I farmacisti indirizzeranno le donazioni secondo il fabbisogno degli enti stessi in base ad una rilevazione dei bisogni farmaceutici che il Banco farmaceutico ha fatto nelle scorse settimane nel tentativo di rispondere nel miglior modo possibile alle necessità delle persone assistite e per evitare sprechi di un bene così prezioso come il farmaco. Oltre che per la disponibilità e condivisione della proposta, ai farmacisti aderenti va il ringraziamento di Banco farmaceutico per il sostegno economico all’iniziativa, grazie al quale la giornata si può svolgere, rendendo la loro partecipazione gratuita come quella di tutti i soggetti coinvolti. Anche le aziende farmaceutiche sostengono l’attività di Banco farmaceutico con 
significative donazioni di farmaci durante l’intero arco dell’anno. 
Le farmacie partecipanti sono: Armeno – Piatto; Arona – Negri; Baveno – Emer; Bellinzago – San Clemente – S. Pietro; Biandrate – Baglioni; Bogogno – Agazzone; Borgomanero – Ruva; Briga – Farmacia di Briga; Caltignaga – Mantegazza; Cameriano – Vietti; Carpignano Sesia – Ghiringhelli; Castelletto Ticino – Gazzo Picchio; Cerano – Boca; Craveggia – Castelnovo; Dormelletto – Sempione; Domodossola – Bogani – Comunale; Druogno – Fantone; Feriolo – Roi Oliveri; Gozzano – Calderara – Lapidari; Gravellona Toce – Bernardini – Farmacia di Gravellona; Grignasco – Borsa; Lesa – Passirani; Momo – Baguzzi; Novara – Fanello – Galli – Madonna Pellegrina – Pharmanovara via Beltrami – PharmaNovara C.so Mazzini – PharmaNovara C.so Risorgimento – ParmaNovara C.so Trieste – PharmaNovara –Dalmazia – S.Agabio – Viale Roma –Vescovile – Viale Giulio Cesare; Oleggio – Paracchini; Omegna – Lapidari – Mantegazza; Pallanzeno – Guerra; Romentino – Venanzi; S. Maurizio d’Opaglio – Azienda speciale farmaceutica; San Pietro Mosezzo – Sguazzini; Stresa – Internazionale – Polisseni; Tornaco – Luoni; Trecate – Antonini; Trontano- Calderara; Verbania – Antica di Suna – Borroni – Comunale – Giussani – Nava – S.Giorgio – Sironi; Veruno – Colombo; 
Vespolate – Baldini; Villadossola – Franzosi – Gallenzi.
Questi gli enti per località a cui verranno destinati i farmaci raccolti: Borgomanero – Anffas, Associazione Mamre, Casa dell’Addolorata; Caltignaga – Casa Nazaret; Casalbeltrame – Casa mamma bambino; Domodossola – Associazione Elda Azana; Galliate – Ambulatorio pronta accoglienza, Casa San Riccardo Pampuri; Gravellona Toce – Caritas; Meina – Il Cenacolo; Novara – Ambulatorio pronta accoglienza, Anffas, Associazione Don Bosco/Operazione Mato Grosso, Associazione Il Solco/Casa speranza, Centro ascolto San Francesco/Rizzotaglia, Comunità educativa giovanile comunità Samuel; Oleggio – Mulinelli di sabbia; Omegna – Conferenza San Vincenzo; Orta San Giulio – Casa Madre Mazzarello; Ponzana di Casalino – Casa Shalom; Stresa – Croce rossa italiana Comitato locale; Tornaco – Casa Mamma Bambino S. Beretta Molla; Trecate – Casa Famiglia Spirito Santo; Verbania – Gruppo Volontariato Vincenziano, Gruppo Abele.

m.d.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità