La ricostruzione della vicenda

66enne rivenditore truffa concessionario: carica 3 auto sulla bisarca e sparisce

I fatti risalgono al 2019

66enne rivenditore truffa concessionario: carica 3 auto sulla bisarca e sparisce
Pubblicato:

Un 66enne rivenditore di auto di Napoli è stato condannato per insolvenza fraudolenta a 4 mesi di reclusione, 100 euro di multa e al risarcimento di 12.500 euro alla parte offesa, costituitasi parte civile.

La ricostruzione della vicenda

I fatti risalgono al 2019 quando l’uomo, ben sapendo che non le avrebbe pagate al concessionario ubicato tra Novarese e Cusio, caricò tre auto usate, una Fiat Panda 4x4, una Punto e una Volkswagen Tiguan, sulla bisarca, per poi sparire. Per fregare il malcapitato gli aveva lasciato circa 3 mila euro in contanti, oltre ad un assegno postdatato da poco più di 12 mila.

Il concessionario, visto il mancato incasso, aveva scritto all’acquirente con cui aveva già fatto affari in passato sollecitandogli il saldo, quindi aveva sporto denuncia. L’imprenditore di Napoli, che nel frattempo ha cessato l’attività, passata a uno dei figli, è stato mandato a giudizio al tribunale di Verbania, competente per territorio, dove la scorsa settimana è arrivata la condanna.

La pm Maria Portalupi, al termine della requisitoria, aveva chiesto 5 mesi e 200 euro di multa, mentre per l’avvocato difensore Angelo Bozzola si sarebbe trattato di una questione di natura civilistica.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali