Attualità
L'iniziativa

A Borgomanero il pellegrinaggio per il patrono San Bartolomeo - LE FOTO

«Ripartiamo! Da fratelli», è il titolo che cita l’enciclica «Fratelli tutti» di Papa Francesco del pellegrinaggio organizzato dalla parrocchia di San Bartolomeo.

A Borgomanero il pellegrinaggio per il patrono San Bartolomeo - LE FOTO
Attualità Borgomanero, 30 Agosto 2022 ore 10:22

Mercoledì 24 agosto la città di Borgomanero ha celebrato il santo patrono con un pellegrinaggio dopo 2 anni di stop per la pandemia.

«Ripartiamo! Da fratelli» a Borgomanero è tornato il pellegrinaggio per San Bartolomeo

«Ripartiamo! Da fratelli», è il titolo che cita l’enciclica «Fratelli tutti» di Papa Francesco del pellegrinaggio organizzato dalla parrocchia di San Bartolomeo in occasione del santo patrono della città. Il pellegrinaggio, sviluppato su un percorso di una decina di chilometri, ha toccato le chiese e gli oratori della città, e non poteva che partire dal centro vaccinale di Santa Croce, allestito nei locali dell’oratorio della frazione, e ha visto la partecipazione di circa 130 persone. «Ripartiamo per il pellegrinaggio di San Bartolomeo - così don Piero Cerutti - dopo due anni di sosta forzata, a causa del Covid-19. Ripartiamo come sta ripartendo la vita normale, pur tra tante incertezze. La pandemia è ancora diffusa, e c’è una guerra dallo scorso 24 febbraio nel cuore dell’Europa. E che dire - continua don Piero - dell’attuale situazione politica in Italia? E la crescente preoccupazione economica per i prezzi in costante salita in tutti i settori? Ripartiamo, è un segno di speranza, nonostante tutto. Da fratelli è lo stile con il quale vogliamo ripartire, da un luogo diventato un segno di fratellanza e attenzione al prossimo: il centro vaccinale di Santa Croce». Il pellegrinaggio è stato ritmato dall’enciclica «Fratelli tutti!» firmata da Papa Francesco il 3 ottobre 2020 ad Assisi, nel bel mezzo della pandemia: «Fratelli tutti - spiega don Piero, riprendendo le parole del Pontefice - “perché siamo una comunità mondiale che naviga sulla stess abarca. Nessuno si salva da solo, ci si può salvare unicamente insieme”. Il nostro camminare nel giorno della festa patronale sia un segno, un invito a camminare da fratelli, nella vita di tutti i giorni sui passi della speranza, sui passi della solidarietà, per essere “artigiani della pace”, come ci ha richiamato più volte Papa Francesco».

IMG_3419
Foto 1 di 22
IMG_3422
Foto 2 di 22
IMG_3426
Foto 3 di 22
IMG_3428
Foto 4 di 22
IMG_3430
Foto 5 di 22
IMG_3431
Foto 6 di 22
IMG_3440
Foto 7 di 22
IMG_3445
Foto 8 di 22
IMG_3462
Foto 9 di 22
IMG_3475
Foto 10 di 22
IMG_3489
Foto 11 di 22
IMG_3490
Foto 12 di 22
IMG_3493
Foto 13 di 22
IMG_3495
Foto 14 di 22
IMG_3499
Foto 15 di 22
IMG_3500
Foto 16 di 22
IMG_3502
Foto 17 di 22
IMG_3503
Foto 18 di 22
IMG_3511
Foto 19 di 22
IMG_3513
Foto 20 di 22
IMG_3515
Foto 21 di 22
IMG_3518
Foto 22 di 22

La prima tappa dal centro vaccinale di Santa Croce ha raggiunto la chiesa di San Grato a Piovino. Da qui il gruppo, con l’ausilio degli Alpini del gruppo cittadino, degli agenti di polizia locale e dei soci del Cai, che si sono occupati della sicurezza del percorso per tutta la giornata, si è raggiunto l’oratorio di San Rocco a Vergano, per poi salire alla chiesa del Sacro Cuore al Colombaro. La meta della quarta tappa è stata la chiesa dedicata a San Bernardo, in località Santo Stefano. La quinta tappa da San Bernardo si è snodata fino alla chiesa dedicata alla Natività di Maria ai Tauloni, e l’ultima ha visto il gruppo di fedeli raggiungere la Collegiata di San Bartolomeo in piazza Martiri, dove alle 18 è stata celebrata la messa dedicata al santo patrono della città.
Le celebrazioni per San Bartolomeo sono proseguite nella serata di sabato 27 agosto: alle 21 è iniziato un concerto d’organo nel corso del quale sono stati proposti brani che nel ‘700 e nell‘800 animavano le celebrazioni liturgiche, eseguiti da Eugenio Maria Fagiani.

Seguici sui nostri canali