Attualità
Il caso

A Borgomanero le poste di viale Don Minzoni sostituite provvisoriamente da un ufficio mobile

Le poste centrali di viale Don Minzoni rimarranno chiuse fino al 28 novembre.

A Borgomanero le poste di viale Don Minzoni sostituite provvisoriamente da un ufficio mobile
Attualità Borgomanero, 16 Ottobre 2022 ore 11:08

Sono state sostituite provvisoriamente da un ufficio mobile le poste centrali di viale Don Minzoni a Borgomanero, chiuse per un restyling.

Le poste centrali di Borgomanero chiuse per un restyling e sostituite da un ufficio mobile

E' un ufficio mobile su un furgone appositamente attrezzato che ha sostituito le poste centrali di viale Don Minzoni a Borgomanero, chiuse per un restyling degli ambienti interni. La decisione è arrivata da Poste italiane, dopo che dalla città si erano levati alcuni cori di protesta per la decisione iniziale di dirottare tutta l'utenza degli sportelli che servono il centro cittadino agli uffici di Vergano (dopo il loro potenziamento), in una zona più periferica della città. Ufficio postale, quello di Vergano, al quale bisognerà comunque rivolgersi per quanto riguarda il ritiro delle lettere raccomandate.

Gli sportelli rimarranno chiusi per 50 giorni

Dal 10 ottobre al 28 novembre l'ufficio postale di viale Don Minzoni rimarrà chiuso. La soluzione dell'ufficio mobile (che è esattamente di fronte agli sportelli chiusi di viale Don Minzoni) è stata trovata dopo un confronto tra l'amministrazione e la direzione regionale di Poste Italiane. Il potenziamento dell’Ufficio Postale di Vergano era una soluzione che non soddisfaceva Palazzo Tornielli in quanto  “era limitativa – aveva sottolineato il primo cittadino – delle esigenze di una città come Borgomanero”. Gli intensi colloqui con la dirigenza di Poste Italiane a Torino, hanno portato a questa soluzione che limita i disagi a cui sarebbero andati incontro i cittadini. “Ringrazio i dirigenti torinesi – ha concluso Bossi – per aver compreso l’importanza di un servizio offerto alla città come quello di Poste Italiane; mi auguro che il dialogo  possa continuare anche in futuro “.

Seguici sui nostri canali