Attualità
Novità

A Novara le prime pillole anti-Covid

Un ottimo risultato per la farmacia dell'Aou Maggiore della Carità

A Novara le prime pillole anti-Covid
Attualità Novara, 08 Gennaio 2022 ore 15:39

A Novara, all'Azienda ospedaliera universitaria Maggiore della Carità sono state prescritte le prime pillole anti-covid Molnupiravir, l’antivirale che si somministra a domicilio.

La novità all'ospedale di Novara

Sono state prescritte dall’Azienda ospedaliero-universitaria di Novara le prime pillole anti-covid Molnupiravir, l’antivirale che si somministra a domicilio. Le prime confezioni erano arrivate a Torino il 5 gennaio e subito erano state distribuite ad alcune farmacie, tra cui la Farmacia dell’Aou (diretta dalla dottoressa Alessia Pisterna), alla quale la struttura di Malattie infettive (diretta dal dottor Pierluigi Garavelli) ha presentato la richiesta per l’utilizzo.

Il commento del dottor Brustia

"Abbiamo già dato indicazioni per le prime tre somministrazioni – spiega il dottor Diego Brustia (nella foto), infettivologo del reparto di Malattie infettive – Il Molnupiravir va prescritto in determinate condizioni, in particolare nei pazienti con fragilità (oncologici, trapiantati, immunodepressi, grandi obesi). Il vantaggio principale di questa pillola è che il malato non ha necessità di recarsi in ospedale ma la assume al proprio domicilio".

Ecco quali sono le condizioni di utilizzo del farmaco

E’ infatti il medico di base (o le Usca dell’Asl) a presentare la scheda del paziente al reparto di Malattie infettive che dà l’ok alla somministrazione e la farmacia ospedaliera consegna poi le pillole. Secondo le prescrizioni si assumono quattro capsule (800mg) due volte al giorno per cinque giorni. Nel frattempo, l’Aou prosegue con l’utilizzo degli anticorpi monoclonali, per i quali l’Aifa (Agenzia del farmaco) ha ampliato le condizioni di impiego.

Le parole del consigliere regionale Lanzo

"Novara si conferma sempre attenta e rapida nell'adottare tutte le misure possibili per la prevenzione e la cura del Covid".
Il consigliere regionale Riccardo Lanzo, Lega Salvini Piemonte, commenta così la notizia arrivata da poco: sono state prescritte dall’Azienda ospedaliero-universitaria di Novara le prime pillole anti-covid Molnupiravir, l’antivirale che si somministra a domicilio.
"Accanto a una campagna vaccinale che non si arresta e che anzi sta confermando numeri elevati di cittadini pronti a rivolgersi agli hub della provincia - continua Lanzo - l'Aou si dimostra all'avanguardia. Un ringraziamento va ai professionisti del Maggiore e del territorio".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter