Solidarietà

A Novara un aperitivo musicale a sostegno della ricerca oncologica

Giovedì 23 maggio una serata speciale pensata per gli amici e i sostenitori di Fondazione Veronesi

A Novara un aperitivo musicale a sostegno della ricerca oncologica
Pubblicato:

La responsabile della delegazione di Novara di Fondazione Umberto Veronesi, Anna Chiara Invernizzi, porta avanti il suo grande impegno nei confronti della ricerca scientifica, organizzando un Aperitivo con musica, che si terrà giovedì 23 maggio, a partire dalle ore 19.30, negli spazi della Kavallotta|Playground&Cuisine, in via Valsesia, SP299. Alla serata sarà presente anche il professor Paolo Veronesi, presidente di Fondazione Umberto Veronesi.

In foto la delegazione novarese di Fondazione Veronesi con la presidente Anna Chiara Invernizzi e il professor Paolo Veronesi lo scorso ottobre durante l’annuale cena di raccolta fondi a sostegno dell’oncologia femminile.

A Novara aperitivo e musica per la ricerca oncologica

Una serata speciale pensata per gli amici e i sostenitori di Fondazione, che potranno ascoltare la musica di Luca Morganti e Davide Sodero.

“Io e le altre delegate novaresi - che mi affiancano con entusiasmo in ogni iniziativa che organizziamo a sostegno della ricerca scientifica - abbiamo voluto riproporre una serata in cui riunire i sostenitori della Fondazione, per contribuire alla raccolta fondi a sostegno della ricerca oncologica. Desidero ringraziare la Kavallotta|Playground&Cuisine, che ha scelto ancora una volta di ospitarci e, come sempre, tutti coloro che hanno aderito” – ha affermato Anna Chiara Invernizzi, Responsabile della delegazione novarese di Fondazione Umberto Veronesi ETS.

Per partecipare donazione minima di 50 euro a persona. Per informazioni e prenotazioni è possibile scrivere all’indirizzo email info.novara@fondazioneveronesi.it o chiamare il numero 02 76018187.

Fondazione Umberto Veronesi ETS

Fondazione Umberto Veronesi nasce nel 2003 allo scopo di sostenere la ricerca scientifica, attraverso il finanziamento di borse di ricerca a medici e ricercatori e il sostegno a progetti di altissimo profilo. Ne sono promotori scienziati, tra i quali ben 11 premi Nobel che ne costituiscono anche il Comitato d’Onore, il cui operato è riconosciuto a livello internazionale.

Al contempo Fondazione è attiva nell’ambito della Divulgazione Scientifica, affinché i risultati e le scoperte della scienza diventino patrimonio di tutti, attraverso grandi conferenze con relatori internazionali, progetti per le scuole, campagne di sensibilizzazione e pubblicazioni.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali