Iniziativa

"Andiamo a fare due passi": progetto per gli over 65 novaresi

Il Comune di Novara in collaborazione con l’ASL di Novara invita a partecipare al progetto volto a migliorare efficienza fisica e benessere

"Andiamo a fare due passi": progetto per gli over 65 novaresi
Pubblicato:

Si inizia il prossimo lunedì 8 aprile alla Rizzottaglia, per poi proseguire nei giorni successivi a Sant'Agabio, San Martino e Sant'Andrea.

Progetto “Andiamo a fare due passi”

Negli ultimi decenni in Italia, il miglioramento delle condizioni sociali e i progressi nella diagnosi precoce e nella cura hanno fatto registrare un aumento dell’aspettativa di vita. L’invecchiamento della popolazione, la presenza di patologie cronico-degenerative e il dolore fisico che spesso le accompagna condizionano notevolmente le normali attività quotidiane degli anziani, comportando una progressiva riduzione nell’autonomia.

Promuovere l’attività fisica è un’azione di sanità pubblica prioritaria che tuttavia necessita di strategie integrate che tengano conto del peso dei determinanti economici e politici di settori quali la pianificazione urbanistica e dei trasporti, l’istruzione, l’economia, lo sport e la cultura e coinvolgano, quindi, il più ampio numero di stakeholder, riconoscendone identità e ruoli.

Il Comune di Novara, in collaborazione con l’Asl Novara, ha realizzato il progetto “Andiamo a fare due passi” rivolto agli over65enni novaresi. L’esercizio fisico permette di ottenere infatti risultati specifici a livello individuale, sia nei soggetti sani che in quelli affetti da patologie croniche, migliorando in entrambi il livello di efficienza fisica e benessere. Inoltre favorisce la socializzazione e il mantenimento di una vita relazionale indispensabile per il benessere individuale.

L’attivazione dei Gruppi di cammino rappresenta una proposta sostenibile per favorire il movimento ad ogni età, e in particolare per gli over 65 per i quali l’attività fisica rappresenta un’occasione di salute importante per mantenere l’autonomia, prevenire e controllare alcune patologie.

I commenti dei promotori

"Il progetto ha comportato la formazione di capi camminata, a cura dell’Asl Novara individuati tra alcune associazioni operanti sul territorio che si sono rese disponibili. Il corso è stato realizzato all’interno del Programma 2 del Piano Locale della Prevenzione “Comunità attive” che ha lo scopo di favorire tutte le iniziative che promuovano l’attività fisica" afferma Patrizia Grossi Medico del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell’Asl Novara e Coordinatore del Programma 2 citato.

"Si sono svolte due giornate, una teorica e una pratica guidata dal dott. Fabio Aina Walking leader Tecnico della Prevenzione dello Spresal, mentre la parte teorica è stata condotta dalla dott.ssa Patrizia Grossi medico Sian, coordinatore del Programma. Hanno partecipato 20 volontari che guideranno i gruppi di cammino in quattro quartieri di Novara. Tale iniziativa, oltre ad avere dei riscontri positivi per la salute della popolazione, rappresenta l’inizio di azioni future quali la scoperta del territorio durante le passeggiate (parchi, monumenti, ecc.), incontri per stimolare l’adozione di stili di vita corretti (alimentazione, screening, ecc.), gruppo di cammino stabile anche alla fine del progetto" conclude Grossi.

"Il Progetto coinvolge inoltre il Programma 5b del Piano Locale di Prevenzione relativo alla sicurezza negli ambienti di vita che pone l’attenzione al benessere delle persone anziane e promuove la diffusione di una cultura del movimento che aiuta a prevenire le cadute sia nella propria abitazione che all'esterno e contribuisce alla prevenzione di situazioni di cronicità - afferma Maria Grazia Bresich Responsabile Servizio Sociale Professionale Aziendale dell’Asl Novara - Questo progetto consolida il rapporto di collaborazione con il Comune di Novara, già in essere ad esempio con “Spazio Fragilità” e rafforza la rete di servizi presenti sul territorio a favore di una fascia di popolazione che per età e per patologia risulta più fragile dal punto di vista socio sanitario".

"Una stretta collaborazione quella tra Comune di Novara e Asl – spiega l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Novara Teresa Armienti – che ha come finalità quella di promuovere il benessere fisico, psicologico e sociale di alcune fasce d’ età, specialmente quella degli anziani. Lo Spazio Fragilità, da tempo attivo sul nostro territorio, ad esempio, rappresenta un modello organizzativo d’eccellenza, affrontando a 360 gradi le problematiche degli anziani. A questo si affiancheranno altri progetti a cui stiamo lavorando, a partire da quello che presentiamo oggi e che si concretizzerà nei prossimi giorni. In città, il mondo del volontariato legato agli over 65 è una realtà sulla quale si può fortemente contare. Il supporto delle istituzioni e gli stimoli dati attraverso iniziative di questo tipo non possono che accrescerne l’importanza".

"Camminare è un’attività naturale, gratuita, realizzabile in diversi luoghi ed è praticabile dalla maggior parte della popolazione, sia anziana che adulta, ma anche dai più giovani; può essere fatta individualmente e in compagnia, per questo i gruppi di cammino rappresentano una modalità di partecipazione da promuovere in tutto il territorio. Attività ed esercizio fisico non solo contribuiscono in ogni età a migliorare la qualità della vita, ma influiscono positivamente sulla salute, sul benessere e sull’adozione di altri stili di vita salutari, anche attraverso processi di inclusione e momenti di aggregazione nella comunità - afferma Angelo Penna Direttore Generale Asl Novara - E’ fondamentale diffondere la cultura della salute e fare rete con le Istituzioni presenti sul territorio; ringrazio, quindi, il Comune di Novara che ha creduto e sostenuto questo progetto finalizzato alla tutela del benessere psico-fisico dei propri cittadini".

PROGRAMMA:

Da lunedì 8 aprile

RIZZOTTAGLIA: partenza da Farmacia parcheggio Tigros, il lunedì dalle 10 alle 11

SANT’AGABIO: partenza da piscina del Parco del Terdoppio, il martedì dalle 10 alle 11

SAN MARTINO: partenza dal Palazzetto dello Sport in viale Kennedy, il giovedì dalle 10 alle 11

SANT’ANDREA: partenza da Cinema Araldo, in via Maestra, partenza il venerdì dalle 10 alle 11

Informazioni presso Spazio Fragilità al numero 366 6537408 il mercoledì dalle 9 alle 11

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali