Replica

Antonio Auricchio: "Il Gorgonzola colorato non esiste"

“Credo che ci sia un grosso equivoco che, come Consorzio di Tutela, ci preme chiarire"

Antonio Auricchio: "Il Gorgonzola colorato non esiste"
Pubblicato:

In merito a quanto riportato da alcune agenzie di stampa, relativamente ad uno studio britannico del prof. Paul Dyer dell'Università di Nottingham pubblicato su `Npj Science of Food´, secondo cui il Gorgonzola del futuro potrà avere venature di colore giallo-verde o addirittura diventare rosa o rosso-marrone, il Presidente del Consorzio Gorgonzola Antonio Auricchio fa chiarezza.

Le parole di Auricchio

“Credo che ci sia un grosso equivoco che, come Consorzio di Tutela, ci preme chiarire. Non dobbiamo fare confusione tra Gorgonzola Dop e formaggi erborinati. Il nostro Gorgonzola fa certamente parte di questa grande famiglia mondiale di formaggi, definita in inglese “blue- cheese”, ma i due termini non coincidono. La ricerca inglese secondo cui si possono produrre degli erborinati con fantasiose venature colorate, non può riguardare certo il Gorgonzola che è un
prodotto DOP realizzato seguendo un rigido disciplinare di produzione che ne definisce in maniera molto precisa anche aspetto e colore. L’art. 3 del Disciplinare, infatti, recita testualmente che la pasta del Gorgonzola Dop deve essere “unita, di colore bianco paglierino, screziata per sviluppo di muffe con venature blu-verdastre e/o grigio-azzurre”.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali