Attualità
Come ottenerlo

Atc: fondo sociale 2023 per gli inquilini morosi incolpevoli

Un aiuto per i più fragili

Atc: fondo sociale 2023 per gli inquilini morosi incolpevoli
Attualità 19 Gennaio 2023 ore 06:36

Al via il fondo sociale 2023 per gli inquilini morosi incolpevoli: aperte le prenotazioni per ottenere il contributo regionale.

Fondo sociale 2023

Le prenotazioni si sono aperte lunedì 16 gennaio 2023 e il consiglio, per chi pensa di avere i requisiti, è di mettersi in regola quanto prima. Stiamo parlando del fondo sociale regionale, destinato agli inquilini di case popolari in difficoltà economica (fondo relativo all'Atc del Piemonte Centrale, che amministra il patrimonio di edilizia sociale di Torino e dell’area metropolitana)

Come ottenerlo

Ma come funziona e chi ne ha diritto? Il contributo copre l’intera morosità sulle bollette dell’anno antecedente la domanda, quindi il 2022. Per accedere, occorre essere regolari assegnatari di una casa Atc, avere un indicatore Isee 2023 non superiore a 6.525,73 euro e aver pagato entro il 31 marzo 2023 la cosiddetta quota minima sul totale delle bollette del 2022, ovvero una somma pari al 14% del reddito (calcolato sull'imponibile lordo del nucleo familiare per l'anno 2021) e non inferiore a 480 euro, anche in caso di reddito zero.

Chi pensa di avere i requisiti deve dunque prenotare un appuntamento allo sportello Atc e, se non lo ha già fatto, mettersi in regola con il pagamento della quota minima, che andrà comunque versata entro la scadenza, fissata inderogabilmente per il 31 marzo.

Un aiuto per i più fragili

«Già dalla fine dello scorso anno stiamo sensibilizzando le famiglie sulla necessità di presentare la domanda e mettersi in regola nei tempi di legge– spiega il presidente dell’Atc del Piemonte Centrale, Emilio Bolla – perché vogliamo assicurarci che nessuno resti indietro. Gli aumenti del costo dell’energia hanno determinato sicuramente maggiori difficoltà per molti nuclei familiari nel pagamento delle bollette e ci aspettiamo sia cresciuto il numero dei potenziali beneficiari.

Per questo è importante che chi ha diritto al contributo, che rappresenta un aiuto importantissimo per i più fragili, si metta in regola con i requisiti per ottenerlo. Da parte nostra metteremo a disposizione degli inquilini tutto il supporto possibile, attraverso il lavoro di uffici e sportelli, in sede e sul territorio».

Tutti coloro che pensano di essere in possesso dei requisiti possono quindi fissare un appuntamento telefonando al numero 011.3130504 (dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 16, il venerdì dalle 9 alle 12) oppure scrivendo all'indirizzo e-mail prenotazionifondo@atc.torino.it indicando nome, cognome e un recapito telefonico a cui poter essere ricontattati.

Seguici sui nostri canali