Attualità
Opere pubbliche

Borgomanero avrà il suo Palasport e sarà a Santa Cristinetta

«Oggi come oggi - spiega l'assessore Elisa Zanetta - un palazzetto questa città, con i risultati delle realtà sportive che abbiamo, se lo merita eccome».

Borgomanero avrà il suo Palasport e sarà a Santa Cristinetta
Attualità Borgomanero, 30 Luglio 2022 ore 07:05

C'è lo studio di fattibilità per il progetto di costruzione del Palasport a Borgomanero.

Borgomanero avrà il suo Palasport

«Oggi come oggi un palazzetto questa città, con i risultati delle realtà sportive che abbiamo, se lo merita eccome». E’ chiara l’intenzione dell’assessore ai lavori pubblici Elisa Zanetta circa uno dei temi che era stato dibattuto anche nel corso degli ultimi Consigli comunali prima delle elezioni che hanno portato alla riconferma della giunta in carica. Gli uffici del Comune con l’assessorato e le competenze nel settore hanno predisposto uno studio di fattibilità e un progetto di massima per poterlo avere già pronto per partecipare ai bandi del Pnrr. Lo studio prevede che il palasport sorgerà in via P. Severino Cerutti, in zona Santa Cristinetta, su un lotto di terreno pianeggiante vicino al campo sportivo. L’area al momento è un campo agricolo facilmente raggiungibile dalla strada. «L’wedificio - si legge nello studio di fattibilità - sarà articolato in due piani fuori terra: il piano terreno con l’ampio parterre suddivisibile in due spazi distinti e i locali a uso spogliatoio atleti, depositi, locali tecnici e di servizio. Il piano primo con l’accesso per il pubblico, le tribune, una sala multiuso, i servizi igienici per il pubblico e alcuni locali di servizio».

La struttura dovrà essere versatile e con più di 400 posti a sedere

Il progetto è di massima e indicativo, l’idea che è alla base della nuova struttura è quella della versatilità: «Mi piacerebbe - così l’assessore Zanetta - che possa essere uno spazio il più flessibile possibile, così da poter essere usato per diverse iniziative, dai concerti alle partite di pallavolo o basket, in base alle esigenze del singolo evento». Avrà più di 400 posti a sedere, e la costruzione sarà all’avanguardia dal punto di vista energetico. «Il presente progetto - spiegano i tecnici nello studio di fattibilità - si propone di garantire un incremento dell’offerta sportiva comunale attraverso la realizzazione di un nuovo Palazzetto dello Sport. L’obiettivo cardine è quello di migliorare la dotazione degli impianti sportivi di Borgomanero a servizio del territorio e della comunità locale. L'intervento consentirà di realizzare un nuovo volume sportivo, di “ultima generazione e all’avanguardia”, avente una forte ricaduta positiva sull'intera popolazione grazie a: -realizzazione di un edificio a basso impatto ambientale, costruito nel rispetto dei dettami delle normative vigenti per strutture, impianti, risparmio energetico, acustica, prevenzione incendi, barriere architettoniche, criteri ambientali minimi, ecc ..; - realizzazione di un edificio altamente performante dal punto di vista energetico (coibentazioni dell'involucro edilizio), dotato di impianti a fonti rinnovabili (fotovoltaico, geotermia, pompe di calore, accumuli ecc..) che aumenteranno sensibilmente il comfort abitativo degli utenti e garantiranno minori costi di consumo e di gestione, oltre che minori emissioni di CO2; -collocazione ottimale in un contesto sub-urbano facilmente raggiungibile e dotato dei principali servizi; -miglioramento della soddisfazione dei cittadini, degli sportivi e delle società sportive del territorio in un ambiente sicuro e confortevole; -attivazione di processi virtuosi di emulazione verso il risparmio energetico».
I progettisti stimano di fare il collaudo dell’opera, che avrà un costo totale di 3 milioni e 200mila euro (più 1 milione e mezzo di opere a corollario, come le indagini geologiche, gli espropri, o o gli imprevisti,) quindi di aprirla al pubblico nella sua piena operatività, entro il 30 giugno 2026.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter