Politica

Borgomanero in Azione: "Ecco il progetto di rilancio del commercio cittadino

"Bene l'introduzione del Passaporto Commerciale".

Borgomanero in Azione: "Ecco il progetto di rilancio del commercio cittadino
Attualità Borgomanero, 16 Luglio 2021 ore 06:39

Il gruppo territoriale “Borgomanero in Azione”, facente capo al soggetto politico “Azione”, guidato in ambito nazionale da Carlo Calenda, desidera esprimere la propria soddisfazione nell’apprendere che molte delle proposte pubbliche lanciate dal suddetto comitato nel dicembre 2020, per contribuire allo sforzo di rilancio del distretto commerciale cittadino a seguito della crisi pandemica, siano state accolte dall’assessore competente, Annalisa Beccaria, nell’ambito del piano di rilancio del commercio recentemente presentato alla cittadinanza presso il Cinema Moderno.

Le proposte

"Nello specifico, all’interno del nostro comunicato stampa diffuso in data 7 dicembre 2020 (vedi “Comunicato stampa n.5 (07.12.2020) - Crisi commerciale della città”), si evidenziava, tramite le parole del referente territoriale Rubens Toninelli, la necessità di ideare un piano di rilancio del commercio cittadino di portata complessiva, nell’ambito di una visione strutturale e di lungo periodo, che portasse a “...ripensare il nostro centro cittadino come un vero e proprio centro commerciale a cielo aperto”. Tra le varie proposte concrete che avanzammo più di 7 mesi fa compariva proprio “...la creazione di una carta fedeltà, valida per tutti gli esercizi associati, e la facilitazione nell’incontro fra commercianti e competenze del territorio, in grado di contribuire a un disegno capace di rinvigorire, innovare e potenziare le attività economiche, incoraggiandole e sostenendole nella difficile ripresa post-pandemica”. Idee, quest’ultime, riprese nel piano inaugurato dall’amministrazione comunale, il quale
include, appunto, un “passaporto commerciale”, che ripropone esattamente l’idea di una carta fedeltà legata a sconti e premi, e coinvolge attivamente le numerose competenze del territorio chiamate a contribuire al progetto, proprio come da noi auspicato, tra cui spiccano “Vecchi & Besso”, “Multiservice Pubblicità”, “Blu Radio” e tanti altri ancora.

In conclusione, oggi Toninelli dichiara: “bene la campagna di comunicazione e marketing impostata dal project manager Emanuele Zinna, particolarmente nella creazione di un brand cittadino riconoscibile con annesso logo, slogan e gadget, ma chiediamo altresì all’ass. Beccaria di rafforzare la governance del piano, tramite la creazione di un consorzio partecipato dai singoli commercianti e finanziato dall’ente
comunale, che venga incaricato di integrare il piano di promozione del sistema con ulteriori spunti, come la strutturazione di una guida commerciale della città, e di erogarne i relativi servizi, atti a implementare il progetto. Invitiamo, inoltre, a porre maggiore attenzione verso la tematica cruciale della digitalizzazione del commercio al dettaglio, affiancando gli esercenti per rendere le nostre attività più resilienti e competitive nei confronti delle sempre più rapide e travolgenti evoluzioni del mercato,
dettate dalla crescente innovazione tecnologica in atto nel settore”.