Attualità
Ieri il sit in

Canelli: “Non possiamo tacere o abbassare la testa: liberate Ahmad”

Il ricercatore potrebbe essere impiccato a giorni.

Canelli: “Non possiamo tacere o abbassare la testa: liberate Ahmad”
Attualità Novara, 11 Maggio 2022 ore 06:15

Ieri il sit in per chiedere a gran voce la liberazione di Ahmadreza Djalali.

Le parole del sindaco Alessandro Canelli

“Ahmad ha vissuto a Novara, ha lavorato nella nostra città, ha contribuito al progresso della comunità scientifica, ed è diventato a tutti gli effetti cittadino novarese onorario nel 2019. Quello che sta subendo da sei anni altro non è che un vero e proprio sopruso.

La cosa certa è che non possiamo tacere o abbassare la testa di fronte ad una situazione di questo genere. La nostra voce è fondamentale e la vogliamo rivolgere alle varie diplomazie europee perché possano intervenire ponendo fine a questo dramma”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter