25 istituti

Corso "Un patentino per lo smartphone": coinvolte le scuole novaresi

Ai ragazzi della «net generation» sono state spiegate le potenzialità ma anche i rischi dell’utilizzo delle nuove tecnologie.

Corso "Un patentino per lo smartphone": coinvolte le scuole novaresi
Attualità Novara, 03 Giugno 2021 ore 11:39

A conclusione del corso “un patentino per lo smartphone”, promosso dalla Regione Piemonte e realizzato dall’Asl No, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale, l’Arpa e le Forze dell’ordine è stato organizzato un evento in presenza giovedì 3 giugno 2021, dalle 10 alle 12 presso l’Istituto Tecnico Omar di Novara per la consegna dei patentini.

Il progetto

Le scuole, che hanno realizzato il progetto, erano collegate online e hanno presentato in sintesi il lavoro svolto in questi mesi. Al termine, un rappresentante dei genitori e uno dei ragazzi ha letto il “Patto Genitori e Figli per l’uso consapevole dello smartphone.
Ogni scuola deciderà successivamente in autonomia l’organizzazione della consegna dei patentini ai ragazzi che hanno superato il test di verifica.

Lo smartphone è una tecnologia straordinaria, ma che può avere risvolti negativi.
I cosiddetti nativi digitali, nata e cresciuta" nel mondo digitale si dimostrano infatti estremamente abili nell’uso, ma spesso ignorano quelli che sono i gravi rischi dovuti ad un utilizzo privo di regole.
Il corso si è proposto di rendere maggiormente responsabili gli insegnanti e le famiglie e più consapevoli gli studenti sulle regole, i limiti e le potenzialità dell’uso degli smartphone.
I docenti dei corsi sono stati formati dagli operatori dell’Asl di Novara (con gli specialisti di psicologia, neuropsichiatria infantile e del dipartimento materno infantile) e delle Forze dell’ordine e con una parte di formazione online realizzata da Arpa Piemonte.

Ai ragazzi della «net generation» sono state spiegate le potenzialità ma anche i rischi dell’utilizzo delle nuove tecnologie.
I corsi hanno coinvolto 25 Istituti comprensivi, per un numero complessivo di 95 insegnanti e oltre 2000 studenti.