Attualità
Report 11 gennaio

Covid Piemonte: l'incidenza maggiore è fra i 19-24 anni

I casi su 100.000 abitanti in 7 giorni per questa categoria d'età sono saliti a 4.258,6.

Covid Piemonte: l'incidenza maggiore è fra i 19-24 anni
Attualità 12 Gennaio 2022 ore 12:26

Sono i giovani fra 19 e 24 anni le persone che rischiano maggiormente di infettarsi in Piemonte, infatti l'incidenza di casi su 100.000 abitanti in 7 giorni per questa categoria d'età è salita a 4.258,6. Un numero pazzesco come fuori scala rispetto a un anno fa sono le incidenze in generale, ancora in aumento negli ultimi sette giorni. Con incrementi generalmente sopra il 50%.

Di seguito il dettaglio dei dati. Un numero invece confortante è il superamento delle 50.000 dosi di vaccino inoculate nella giornata di martedì 11 gennaio 2022.

Incidenza nelle fasce di età adulta

Nella settimana dal 3 al 9 gennaio 2022 l’incidenza regionale (ovvero l’incremento settimanale di nuovi casi di Covid per 100.000 abitanti) è di 2.132.2, in aumento (+ 56.9%) rispetto a 1.358.7 della scorsa settimana. Il dato è in linea con quanto accade nel resto del Paese ed in Europa.

L’incidenza della fascia di età 19-24 anni sale a 4258.6 con un aumento del 52,7% rispetto alla settimana precedente.

Nella fascia 25-44 anni l'incidenza è di 3098.8 (+53,7%).

Nella fascia 45-59 anni si attesta a 2306.2 (+66,3%).

Nella fascia 60-69 anni l’incidenza è 1376.5 (+59.5%).

Tra i 70-79 anni l’incidenza è invece 873.7 (+52.6%).

La fascia over80 è quella con l’incidenza più bassa, seppur in crescita: 564.9 questa settimana (+64,5%).

Incidenza nella fascia di età scolastica

In età scolastica, nella settimana dal 3 al 9 gennaio, l’incidenza, ovvero i nuovi casi settimanali su100 mila per le specifiche fasce di età, è in aumento rispetto alla settimana precedente.

Nella fascia tra i 14 ed i 18 anni, l’incidenza è di 3421.9 ( + 57,2%).

A seguire la fascia 11-13 anni, in cui l’incidenza è di 2435.9 (+ 57,5%).

La fascia tra i 6 ed 10 anni si attesta a 1915.0 (+36,7%).

La fascia 3-5 anni registra un’incidenza di 956.5 casi (+ 57,7%).

Nella fascia 0-2 anni, l’incidenza è di 777.3 nuovi casi (+ 40,1%)

Superata quota 50.000 vaccini

Sono 50.224 le persone comunicate all’Unità di Crisi della Regione che oggi hanno ricevuto il vaccino contro il Covid. A 4.133 è stata somministrata la prima dose, a 4.435 la seconda, a 41.656 la terza. Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 8.364.630 dosi, di cui 3.142.868 come seconde e 1.737.862 come terze.

“Abbiamo potenziato la macchina vaccinale per raggiungere 50 mila somministrazioni e oggi le abbiamo superate - sottolineano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi -. Un risultato importante per una regione che già da settimane supera il target assegnato dal Generale Figliuolo di oltre il 13%, facendo 4 mila vaccini in più al giorno rispetto a quelli chiesti dalla struttura commissariale, come media dell’ultimo periodo. Oggi abbiamo superato 50 mila vaccini e di questo non possiamo che ringraziare tutti i nostri operatori e l’intero sistema vaccinale”.