Attualità
Di origine fluvio-glaciale

Curiosità: perché si chiama "Lago Maggiore"?

Il punto più profondo del lago si trova nei pressi di Ghiffa e raggiunge i - 370 metri di profondità

Curiosità: perché si chiama "Lago Maggiore"?
Attualità 12 Gennaio 2023 ore 10:47

Il lago Maggiore è un lago prealpino di origine fluvio-glaciale che si estende tra Italia e Svizzera.

Perché lago.. Maggiore?

Il suo nome "Maggiore", come spiega Natural Mind Professional, deriva dal fatto che è il più grande tra i laghi delle Alpi Centro-Occidentali.
In passato (circa 10.000-15.000 anni fa, dopo l'ultima era glaciale) era unito al lago di Mergozzo, da cui si separò nel corso dei millenni, a causa della formazione della piana di Fondotoce creatasi dai ripetuti sedimenti fluviali trasportati dal fiume Toce, "La Toce", che scende da Domodossola raccogliendo anche le acque dei torrenti delle valli ossolane.
Il lago Maggiore ha un perimetro di 170 Km e una lunghezza di 64,37 Km (la maggiore tra i laghi italiani).
Le sue rive distano nel punto più lontano 10 Km.

Quanta acqua contiene il lago?

Ben 37,5 miliardi di metri cubi d'acqua dolce proveniente dai suoi immissari tra cui come detto precedentemente, "La Toce" dalla val d'Ossola.
Il punto più profondo del lago si trova nei pressi di Ghiffa e raggiunge i - 370 metri di profondità grazie ad una grotta subacquea.
Il punto con il fondale più basso invece è a Suna, dove anticamente esisteva l'antico porto commerciale.

Come si è formato?

Milioni di anni fa esisteva già una valle fluviale in cui i ghiacciai delle successive epoche glaciali hanno allargato e inciso la valle creando le colline moreniche che ancora oggi possiamo osservare dai pressi di Arona all'inizio della pianura Padana piemontese.

Seguici sui nostri canali