Menu
Cerca
Graduale ritorno alla normalità

Da lunedì Piemonte in zona gialla: ecco tutti i dettagli

La norma sugli orari degli spostamenti è in vigore dal 26 di aprile al 15 giugno in zona gialla.

Da lunedì Piemonte in zona gialla: ecco tutti i dettagli
Attualità 23 Aprile 2021 ore 11:26

Da lunedì il Piemonte è in zona gialla. Ecco cosa prevede il Decreto riaperture del Governo Draghi, come riportano i colleghi di primabiella.it

SPOSTAMENTI – dalle 5 alle 22 (fino al 14 maggio)

  • sono consentiti gli spostamenti tra le Regioni diverse nelle zone bianca e gialla
  • è consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata una volta al giorno a quattro persone.
  • Si potranno portare con sé i minorenni sui quali esercitino la responsabilità genitoriale e le persone con disabilità o non autosufficienti conviventi
  • alle persone munite della “certificazione verde” sono consentiti gli spostamenti anche tra le Regioni e le Province autonome in zona arancione o zona rossa

CERTIFICAZIONE VERDE

Le certificazioni di vaccinazione e quelle di avvenuta guarigione avranno una validità di sei mesi, quella relativa al test risultato negativo sarà valida per 48 ore.

BAR E RISTORANTI

  • sono consentite le attività dei servizi di ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto sia a pranzo che a cena, nel rispetto dei limiti degli orari in vigore (5-22)
  • per alberghi e strutture ricettive è consentita senza limiti di orario la ristorazione solo per i propri alloggiati

SPORT

  • dal 26 aprile è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di contatto
  • dal 15 maggio riaprono le piscine all’aperto
  • dal 1° giugno riaprono le palestre

CULTURA E SPETTACOLO

  • teatri, concerti, cinema, live-club ed in altri locali o spazi anche all’aperto, gli spettacoli sono svolti esclusivamente con posti a sedere preassegnati
  • la capienza consentita è pari al 50%, con un max di 500 spettatori per gli spettacoli in luoghi chiusi e 1000 per gli spettacoli all’aperto

MANIFESTAZIONI SPORTIVE

  • dal 1° di giugno sono aperte al pubblico le manifestazioni sportive e gli eventi sportivi agonistici riconosciuti dal CONI e dal Comitato paraolimpico
  • la capienza consentita è pari al 25%, con un max di 500 spettatori max per gli spettacoli in luoghi chiusi e 1000 per gli spettacoli all’aperto

Scuola e Università:

– dal 26 aprile fino alla fine dell’anno scolastico si torna in classe con presenza dal 70% al 100%

– le attività nelle università si svolgeranno in presenza

Ogni eventuale nuova deroga rispetto alle norme sopraindicate verrà puntualmente comunicata.