Menu
Cerca
Salute e solidarietà

Donato al Santissima Trinità uno speciale strumento per l’ambulatorio di allergologia pediatrica

La cerimonia di consegna è avvenuta lunedì 12 aprile.

Donato al Santissima Trinità uno speciale strumento per l’ambulatorio di allergologia pediatrica
Attualità Borgomanero, 21 Aprile 2021 ore 10:23

Si tratta di uno spirometro computerizzato donato dall’associazione Odv Andrea Valentini di Oleggio.

L’associazione Andrea Valentini di Oleggio ha donato uno spirometro al Santissima Trinità

Il laboratorio di allergologia pediatrica del Santissima Trinità segue circa 400 piccoli pazienti ogni anno, e da lunedì ha uno strumento in più per compiere gli accertamenti e gli esami sui bambini. Si tratta di uno spirometro computerizzato che l’associazione Odv Andrea Valentini di Oleggio ha donato alla struttura, assieme a un tapis roulant. La spirometria è il test più utilizzato per valutare la funzionalità polmonare ed è un esame strumentale particolarmente indicato e impiegato nell’inquadramento diagnostico terapeutico nei bambini in età scolare con asma bronchiale e problemi respiratori. «L’utilità dello spirometro computerizzato – ha spiegato il direttore della struttura di Pediatria di viale Zoppis Oscar Nis Haitink – è soprattutto per i bimbi più piccoli: l’esecuzione dello spirometro richiede una certa collaborazione da parte del paziente, e con la tecnica oscillometrica questo strumento permette la spirometria nei bambini che non sono in grado di collaborare». Lo strumento serve per un esame della respirazione: «Serve per individuare il bronco spasmo, abbinato con sforzi standardizzati – ha continuato Haitink – un grande abbraccio e un grande grazie all’associazione per starci sempre vicino ormai da anni».
«La tecnica oscillometrica – spiegano infatti dall’Asl – di cui è dotato lo spirometro Vyntus donato dall’associazione, consente attraverso una tecnica di facilissima esecuzione complementare alla spirometria, di ottenere importanti informazioni sull’ostruzione delle piccole vie aeree anche nei bambini di età inferiore ai 5-6 anni che non sono ancora in grado di eseguire la spirometria convenzionale.
«In questa situazione dove le cose sono difficili – ha poi dichiarato alla cerimonia di consegna dello spirometro Andrea Valentini, presidente dell’associazione nata nel 2004 per ricordare Andrea Valentini, mancato a soli 5 anni per complicanze insorte dopo aver contratto la varicella – ringraziamo chi ci ha dato modo di continuare la nostra attività e i nostri progetti. Speriamo di uscire presto da questa situazione per ricominciare con le nostre iniziative in presenza». L’ambulatorio di allergologia è stato intitolato alla memoria del piccolo Andrea. Alla cerimonia ha partecipato anche Arabella Fontana, direttrice generale dell’Asl novarese: «Gratitudine, Speranza e Impegno sono le tre parole che riassumono questo momento. Gratitudine per chi ha trasformato un dolore grande come la perdita di un figlio in una valanga che dà continuamente cose nuove, un germoglio che dà molti frutti. In questo momento abbiamo problemi con le vaccinazioni a domicilio, e la pediatria si dimostra sempre una scoperta continua perché sono loro che sono partiti per andare a vaccinare i nonni, e l’impegno è quello sempre della pediatria a essere sempre all’altezza della situaizone, assicurando gli alti standard di assistenza e impegno raggiunti fin qui».