Attualità
Associazione IdeaInsieme Onlus

Donazione per l'acquisto di una pompa infusionale all'Hospice dell'Aou

Tutto è partito dalla donazione di un privato.

Donazione per l'acquisto di una pompa infusionale all'Hospice dell'Aou
Attualità Novara, 05 Novembre 2022 ore 06:11

Presso la struttura Cure palliative – Hospice della sede distaccata dell’Aou di Novara diretta dalla
dottoressa Elvira Catania, ancora una volta si è assistito all’importanza ed alla gioia del donare, il più grande gesto d’amore, in memoria di chi in vita si è amato.

La donazione

«In una sera dell’ottobre 2017, improvvisamente, moriva Eva Crivellaro, dopo un breve ricovero nella
Terapia intensiva dell’Aou. Ed è in sua memoria che il marito, Edgardo Zanotti, ha voluto essere concretamente presente con l’attenzione a numerose realtà che operano nel novarese. – dichiara la
dottoressa Catania - Fin da subito la generosità ha trovato la sua più grande espressione nella donazione degli organi di Eva, che ha concesso un’opportunità di vita a ben nove persone. Poi negli anni a venire, numerose realtà attive nel sociale hanno potuto beneficiare delle donazioni raccolte dal marito e da un gruppo di affezionati amici. Dopo una pausa imposta dagli anni del Covid, che ha impedito l’azione ma non ha fermato la volontà, Edgardo Zanotti ha deciso di ricordare nuovamente la moglie Eva, con una donazione rivolta all’Associazione IdeaInsieme Onlus, che supporta l’attività delle Cure Palliative – Hospice dell’Aou di Novara».

La stretta condivisione di idee tra la signora Margherita Zanetta, presidente di IdeaInsieme, e la dottoressa Elvira Catania ha consentito di concretizzare immediatamente la generosità offerta, anche
grazie al costante supporto della Fondazione Comunità Novarese, presieduta dal professor Davide Maggi; con la donazione, infatti, sarà possibile contribuire all’acquisto di una pompa infusionale,
indispensabile per la somministrazione di terapia di supporto endovenosa, da donare all’Ambulatorio
del reparto di Cure Palliative.
Edgardo Zanotti ha ricordato come fin da subito gli amici e la comunità trecatese tutta abbiano innescato una catena di solidarietà che ha portato a raccogliere fondi per diverse attività e in particolare per sostenere l’associazione Ideainsieme, composta da «volontari spinti da grande generosità, sensibilità e pazienza che danno un supporto concreto ed un sostegno emotivo a chi ne ha bisogno».
Da parte sua, il dott. Gianfranco Zulian ha ringraziato, così come fatto da Edgardo Zanotti, tutto il personale della Struttura di cure palliative-Hospice, «che oltre alla grande professionalità e preparazione tecnico-scientifica sanno mettere in campo la loro empatia e vicinanza ai pazienti».

Seguici sui nostri canali