Attualità
Varallo

Dopo anni di abbandono riapre la discoteca Igloo

Grazie a un imprenditore biellese.

Dopo anni di abbandono riapre la discoteca Igloo
Attualità 22 Giugno 2022 ore 12:20
Che qualcosa si stesse muovendo intorno all’Igloo era evidente non solo dalle voci che si rincorrevano sempre piu’ insistenti e alimentate dalle leggende metropolitane che solitamente animano le operazioni dove sono la prudenza e il riserbo a farla da padroni ma anche perchè chi si trovava a passare, in questi giorni, davanti ai resti di quella che è stata la discoteca per antonomasia della Valsesia, non avrebbe potuto fare a meno di notare persone intente a effettuare le operazioni di pulizia dell’area estiva.

Manca poco

Era anche comparsa una  pagina Facebook “Remember Igloo” dove, dopo una descrizione che ne ripercorreva la storia, un sibillino “E se?…” lasciava intendere che forse le luci della cupola di Balangera non si erano proprio spente per sempre.
L’Igloo ha rappresentato un’icona del divertimento per 7 generazioni di ragazzi e la fine indecorosa che aveva fatto non faceva certo onore ad un locale che ha ospitato veri e propri “Big” sia italiani che internazionali. Un epilogo che non piaceva a nessuno: ai ragazzi, all’Amministrazione e a chi lo aveva vissuto da professionista. Ed è proprio’ da uno di loro che è partita l’idea di verificare che ci fossero le condizioni affinchè l’Igloo potesse tornare a rappresentare un punto di incontro e di divertimento, per giovani e non solo.
Filippo Regis, biellese, è uno dei piu’ titolati dj italiani, presidente del Sindacato che raccoglie i maggiori professionisti del clubbing, creatore di NightLife Project che ha  prodotto la quasi totalità dei maxi-eventi in piazza del Biellese ed è stato, per 10 anni, l’animatore delle stagioni estive proprio dell’Igloo. Il primo evento è in programma il 9 luglio in coincidenza con l’Alpaa.
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter