Attualità
Volontariato

Dormelletto si trasforma nel paese degli gnomi e delle zucche

Per tutta la giornata di domenica 23 ottobre le strade e le piazze di Dormelletto si trasformeranno per le famiglie.

Dormelletto si trasforma nel paese degli gnomi e delle zucche
Attualità Arona, 18 Ottobre 2022 ore 08:00

Domenica 23 ottobre Dormelletto si trasformerà nel paese delle zucche e degli gnomi con Amicigio.

Con Amicigio Dormelletto diventa il paese degli gnomi e delle zucche

E’ organizzato dalla collaborazione tra diverse realtà del territorio partendo da un’idea di Amicigio, con Gnomi e folletti, Cst Novara-Vco e con il patrocinio del Comune di Dormelletto, l’evento «Zuccherellando con gli gnomi», per domenica 23 ottobre. La comunità si prepara al grande evento che si snoderà in 3 località dormellettesi: il parco Ribot, via Monteleone e piazza Pirali. «Siamo partiti con l’idea di raccontare cosa facciamo nel progetto Zuccherellando - spiega Gabriella Bortolotto di Amicigio - nel quale coltiviamo zucche in un terreno messoci a disposizione dal Comune di Dormelletto in via Monteleone. Da cosa nasce cosa, e l’evento si è ampliato. Il nostro obiettivo, in tutte le nostre attività, è quello di fare incontrare le persone per passare insieme momenti conviviali. E’ solo conoscendo l’altro che si capiscono la ricchezza e il valore della diversità. Non è vero che siamo tutti uguali: siamo tutti diversi, quel che dovrebbe essere uguale per tutti sono i diritti».

Il programma della giornata

Dalle 10 alle 18 la giornata sarà molto intensa, con un programma ampio e dedicato a diverse fasce di popolazione. Ci saranno delle esposizioni con zucche giganti provenienti dalla sfida nazionale della zucca, giunta alla 39ª edizione di Sale Marasino, nel bresciano, con il club Maraspiano Onlus, oggetti tradizionali del passato contadino, prodotti realizzati dalle scuole del paese, prodotti locali, libri per bambini e artigianato. Inoltre, pensate per i più piccoli, ci saranno giochi, laboratori, letture animate, make-up e tattoo per i bambini (dalle 10 alle 12 e dalle 14,30 alle 17), e anche degli spettacoli, con il concerto e i balli (dalle 15 alle 17) dei Folkabì, musica e danze senza frontiere. Ci sarà anche la collaborazione del museo di Oleggio, che proporrà un percorso alla scoperta di oggetti e tradizioni dal passato, con i bachi da seta da filare. Alla manifestazione partecipano anche alcuni ristoratori locali, che per l’occasione proporranno menù a base di zucca. La zucca sarà protagonista anche di una raccolta fondi con i prodotti dello zuccheto di Amicigio, oltre alle spezie provenienti dall’orto sociale. Sarà presentato anche il libro di ricette con la zucca di Gianluca Fantini, e sarà operativo anche un mercato di prodotti autunnali , artigianato, libri e prodotti in legno. Per informazioni è possibile contattare il 3270948304. In caso di maltempo la manifestazione sarà spostata a domenica 6 novembre.

Seguici sui nostri canali