Attualità
I dettagli

Esodo estivo, le giornate da bollino rosso e nero: il picco è previsto sabato 6 agosto

Per agevolare gli spostamenti Autostrade per l’Italia provvederà alla rimozione dei cantieri più problematici

Esodo estivo, le giornate da bollino rosso e nero: il picco è previsto sabato 6 agosto
Attualità 01 Agosto 2022 ore 07:31

Il primo week-end del mese di agosto sarà il più intenso in fatto di esodo estivo. È atteso un aumento del traffico soprattutto per sabato 6 agosto, in cui sono previsti i maggiori spostamenti verso le località di villeggiatura. Le direttrici di collegamento tra nord e sud – secondo quanto fa sapere Autostrade per l’Italia – si confermano le più trafficate anche per la stagione estiva 2022: in particolare la A1 Milano-Napoli, la A14 Bologna-Taranto, la A30 Caserta-Salerno. Mentre soprattutto durante il venerdì pomeriggio e nella mattina del sabato, sono previsti flussi in aumento in uscita dai centri urbani con destinazione verso le principali località turistiche.

Le giornate bollino rosso

Il picco è previsto il 6 agosto, in cui sono in programma i maggiori spostamenti verso le località di vacanza. Ci saranno code in direzione sud anche nel successivo weekend che precede il Ferragosto, in concomitanza del quale si registreranno anche spostamenti per i primi rientri verso le città e le regioni del nord. Dalla seconda metà di agosto i maggiori spostamenti riguarderanno i  rientri verso i grandi centri urbani e si concentreranno soprattutto nelle giornate di sabato e domenica con previsioni da bollino rosso.

Le misure per agevolare i viaggi

Per rendere più semplici gli spostamenti, Autostrade per l’Italia ha organizzato un piano di gestione della viabilità. Si prevede la rimozione dei cantieri, quelli più “problematici” lungo i principali tratti autostradali così da rendere le corsie più disponibili al traffico nei periodi di maggior afflusso. Poi ci saranno due corsie nella direzione prevalente di circolazione. E, ancora, saranno potenziati i presidi di uomini e mezzi in punti strategici pronti a intervenire a supporto degli utenti in caso di necessità. Spostamenti agevolati anche per chi si mette in viaggio con un veicolo elettrico: al momento sono 26 le stazioni di ricarica ad alta potenza (High Power Charger – HPC) Free To X, attive sulla rete autostradale di ASPI, distribuite sulle principali direttrici della rete in gestione. Prima di partire è possibile consultare la mappa delle stazioni disponibili sul sito della società.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter