Attualità
Clima

Estate 2022 tra le più secche degli ultimi 65 anni

Il lago Maggiore, nel mese di agosto, ha registrato una diminuzione media del livello di circa 30 cm all’idrometro di Pallanza e presenta un volume invasato disponibile di poco superiore al 10%.

Estate 2022 tra le più secche degli ultimi 65 anni
Attualità 19 Settembre 2022 ore 06:38

Circa 195 mm medi di pioggia caduti nell’estate 2022 a fronte di una norma climatica stagionale di 239 mm: questi sono i dati drammatici dell’estate appena trascorsa.

Una delle più asciutte degli ultimi 65 anni

L’estate 2022 è risultata comunque una delle 15 più secche degli ultimi 65 anni. Considerando i dati sull’intero bacino del Po chiuso alla confluenza col Ticino, la precipitazione media totale da inizio anno è ancora ben al di sotto della norma del trentennio di riferimento 91-20 (al di sotto del 5° percentile) con uno scarto totale a fine estate pari al 41%.

Le anomalie negative di pioggia in questa stagione non sono state uniformi sul Piemonte, ma il deficit più pronunciato si è osservato nella parte centro-settentrionale della regione mentre nel Cuneese gli apporti temporaleschi del mese d’agosto hanno ridotto il gap con le medie climatiche.

Se sulla scala trimestrale le frequenti piogge convettive sono riuscite a riportare nella classe di normalità (anche se tendente al secco) gran parte della regione, come illustrato dalle mappe di SPI a 3 mesi, la situazione sul medio e, soprattutto, sul lungo periodo, continua a mostrare condizioni diffuse di siccità tra severa ed estrema nella sua quasi totalità.

Fanno eccezione i bacini montani del cuneese che, grazie alle precipitazioni più diffuse e continue del mese di agosto, presentano una situazione meno severa dal punto di vista della siccità meteorologica (SPI12 mesi).

Seguici sui nostri canali