Attualità
Interrogazione

Fibromialgia, Icardi: "Attivi in Piemonte percorsi diagnostici e terapeutici"

Anche all'Asl di Novara.

Fibromialgia, Icardi: "Attivi in Piemonte percorsi diagnostici e terapeutici"
Attualità 21 Dicembre 2022 ore 06:26

Si è parlato di fibromialgia in consiglio regionale piemontese.

Le parole di Icardi

"Gli specifici fondi finalizzati a studio, diagnosi e cura della fibromialgia sono stati iscritti nel bilancio di previsione finanziario 2022-2024. Con un'apposita delibera, il 16 dicembre scorso, si è disposta l'individuazione delle Aziende capofila, ciascuna nell’ambito delle cinque aree sovrazonali, per il coordinamento dello sviluppo di Percorsi diagnostici terapeutici assistenziali e di interventi formativi specifici e attività di studio per la fibromialgia, che dovranno necessariamente coinvolgere le altre Aziende sanitarie. Tali azioni saranno sottoposte a monitoraggio annuale".

Così l'assessore regionale alla Sanità, Luigi Genesio Icardi, in risposta ad un'interrogazione sugli adempimenti relativi allo studio, alla diagnosi e alla cura della fibromialgia.

"Ad oggi – continua Icardi -, in Piemonte vi è una diffusa presa in carico del paziente con sospetto di fibromialgia, in classe di priorità D per prima visita reumatologica. I pazienti affetti da tale condizione patologica vengono seguiti da vari specialisti, tra cui reumatologi, antalgici e psicologi, presso ambulatori facenti parte di varie reti clinico-assistenziali regionali dedicate anche ad altre patologie".

Attualmente, i casi sospetti di fibromialgia vengono già presi in carico presso:

- la Città della Salute e della Scienza di Torino. Presso l’azienda è attivo un percorso di collaborazione tra Reumatologia e Psicologia Clinica per la gestione condivisa, qualora necessario, di pazienti selezionati secondo i criteri ACR 2010

- il Santa Croce e Carle di Cuneo, presso il quale è attivo un ambulatorio di II livello dedicato ed un percorso orientato alla terapia occupazionale e al supporto psicologico

- il S.S. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria. All'interno della struttura si sta progettando un'attività ambulatoriale multidisciplinare che prevederà il coinvolgimento di Reumatologia, Terapia del Dolore e Psicologia Clinica

- l'ospedale S. Giovanni Bosco di Torino. Presso la struttura semplice di Reumatologia afferente alla SCU di Nefrologia e Dialisi è in fase d'attivazione un percorso pilota di trattamento della fibromialgia con utilizzo dell'agopuntura

- l'Asl di Novara, presso cui è attiva una collaborazione tra Reumatologo e Specialisti psichiatri e di Terapia del Dolore

Seguici sui nostri canali