Vacanza

FlixBus rafforza l’offerta da Novara per l’estate: più opportunità di viaggio

Vengono potenziati anche i collegamenti con la Calabria: qui si possono raggiungere da Novara, fra le altre, Sibari, Strongoli Marina e Cirò Marina, raggiungibili fino a sette volte a settimana

FlixBus rafforza l’offerta da Novara per l’estate: più opportunità di viaggio
Pubblicato:

Da Novara si possono raggiungere oltre 80 destinazioni italiane ed estere. Su molte tratte sono disponibili collegamenti notturni per chi vuole ottimizzare i tempi. Operativi i collegamenti con diverse mete balneari, dalla Riviera romagnola alla costa ionica calabrese. Alla luce dei nuovi stili di viaggio, orientati verso comportamenti più responsabili, l’autobus si offre come possibile soluzione in grado di coniugare le esigenze di economicità con quelle di sostenibilità. In Europa un’auto privata produce in media 166 g di CO2 per passeggero-km, contro i 27,8 di un FlixBus.

FlixBus da Novara

Con l’estate, FlixBus potenzia i collegamenti con Novara e amplia il numero di corse disponibili verso destinazioni come mete di mare, di montagna e di interesse storico-culturale. In questo modo, la società vuole moltiplicare l’offerta disponibile per chi parte dalla città e incentivare un’idea di viaggio più rispettosa dell’ambiente, basato sull’uso di mezzi di trasporto collettivi.

Per tutta l’estate Novara sarà collegata con oltre 80 città in Italia e all’estero. I biglietti sono acquistabili sul sito, tramite l’app FlixBus gratuita e nei rivenditori fisici.

Per chi punta al mare sono operative innanzitutto tratte dirette verso la Riviera romagnola: Rimini è collegata fino a sette volte a settimana, sia in centro sia presso le località di Marebello, Rivazzurra e Miramare, e sono raggiungibili senza cambi anche Riccione, Cattolica e Misano Adriatico. Fra le altre destinazioni collegate sul versante adriatico, si incontrano Pesaro, Senigallia, Ortona e Termoli.

Vengono potenziati anche i collegamenti con la Calabria: qui si possono raggiungere da Novara, fra le altre, Sibari, Strongoli Marina e Cirò Marina, raggiungibili fino a sette volte a settimana.

Chi al mare preferisce la montagna potrà arrivare senza cambi in Val d’Aosta, dove FlixBus permette di arrivare ad Aosta (fino a 28 volte a settimana) o Courmayeur (fino a 14) o in Trentino-Alto Adige, dove Trento, Bolzano, Rovereto e Merano sono raggiungibili fino a 14 volte a settimana. Chi ama il lago potrà invece sfruttare i fino a sette collegamenti a settimana con Peschiera del Garda.

Per chi invece predilige le città d’arte e le destinazioni di interesse storico-culturale, FlixBus ha rafforzato i collegamenti tra Novara e destinazioni come Lanciano e Benevento, anche in linea con la volontà di contribuire alla deconcentrazione dei flussi turistici e alla promozione delle aree interne, che il dibattito pubblico ha riconosciuto come possibili hub di sviluppo per stili di vita più sostenibili.[1]

Inoltre, la città vede rafforzati i collegamenti con l’estero: ogni settimana partiranno, per esempio, fino a sette corse per Francoforte, Lugano e Zurigo. Tra le mete estere collegate, vi è anche Chamonix-Mont-Blanc. Per chi infine dovrà raggiungere la propria meta turistica con voli di lungo raggio, restano operative le corse verso l’aeroporto di Milano Malpensa, raggiungibile fino a 12 volte a settimana.

«Vogliamo permettere a chiunque di spostarsi con facilità lasciando a casa l’auto, con un occhio di riguardo per il portafogli ma anche per l’ambiente», ha affermato Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia. «Anche questa estate, oltre a potenziare i collegamenti con le località di vacanza più iconiche abbiamo voluto promuovere anche mete meno conosciute per contribuire a valorizzare il patrimonio nazionale al meglio. In questo modo, desideriamo anche rispondere alle mutate esigenze di chi viaggia: oggi le persone cercano sempre di più forme di viaggio virtuose e responsabili, e desiderano fare esperienza della propria destinazione in modo immersivo. Facendo luce sulle gemme nascoste del nostro Paese, vogliamo supportare questa visione», ha aggiunto Incondi.

Sono circa 300 le città italiane raggiungibili a bordo degli autobus verdi. Di queste, circa il 40% sono comuni con meno di 20.000 abitanti: garantendo collegamenti anche con diversi centri minori, FlixBus intende facilitare gli spostamenti delle persone anche verso località meno facilmente raggiungibili dalle altre regioni.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali